Barca a vela: i principali lavori a bordo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La complessità di una barca a vela è qualcosa di molto simile ad quella di un sofisticato aereo, anche se per chi vive dall'esterno la materia potrebbe apparire tutto molto semplice. Nulla di più sbagliato, poiché per mantenere in piena efficienza una barca a vela è necessario prestare la giusta manutenzione, costante nel tempo, investirci tempo e denaro. Con un po' di abilità nel fai da te è possibile semplificare le operazioni, renderle meno onerose, divertirsi e soprattutto dare una nuova veste all'imbarcazione. Le attrezzature che interessano la zona di coperta, l'eventuale motore, le vele, la carena dello scafo e le superfici (soprattutto se in legno), sono le parti che più di altre impegnano e richiedono particolare attenzione. I principali lavori a bordo di una barca a vela riguardano quindi in prevalenza queste aree, anche se poi ve ne sono molti altri che possono dipendere dalla stagione. Ad esempio in fase di rimessaggio, prima della stagione invernale, sono richieste opere aggiuntive. Ecco dove è necessario agire, soprattutto se la barca ha già qualche anno di navigazione.

28

Manutenzionare l'albero delle vele

L'albero è composto da un insieme di cavi, meccanismi e ingranaggi che devono girare alla perfezione. Il cosiddetto sartiame non è campo di lavoro per molti ed è difficile che qualcuno possa provvedere per proprio conto alla manutenzione. Nel caso, è possibile sfilare i vecchi cavi per potersi regolare per l'acquisto dei nuovi, pulire e oliare i meccanismi, verificando che gli arridatoi non abbiano subito danni e non siano usurati. Utilizzando le sartie attuali è possibile realizzare lquelle in sostituzione e quindi rimontare il tutto correttamente.

38

Sostituire cordami e cime

Le corde, chiamate in gergo cime, interessano in maniera costante la vita a bordo della barca a vela. Le scotte e le drizze sono soggette a usura nel momento in cui vengono chiamate in causa per issare la randa Bisogna essere attenti allo stato delle funi in quanto in caso di rottura durante la navigazione si verificherebbero seri problemi. Se la barca viene utilizzata con frequenza è consigliabile sostituire le cime ogni anno, ma saltuariamente è bene verificare il loro stato di salute.

Continua la lettura
48

Manutenzionare le vele

La barca a vela si muove e naviga grazie alle vele. Se queste non sono in buono stato l'efficienza del movimento dell'imbarcazione non può e non potrà essere completa. Verificare le vele, realizzate in tessuto oppure in materiali tecnici compositi è abbastanza semplice: basta dare uno sguardo alle cuciture e individuare la presenza di sfilacciamenti. La verifica del genoa e delle altre vele deve essere costante dato che la loro realizzazione non è cosa scontata e immediata. Una vela va realizzata spesso su misura e ci vuole tempo. Accorgersi in anticipo di quando una vela sta per "esplodere" significa anticipare i tempi ed essere pronti alla sua sostituzione.

58

Lucidare lo scafo e la carena

Lo scafo e la carena sono le parti che più di altre ricevono un'usura estetica notavole. L'azione del sole, le alghe che si formano in acqua, la salsedine del mare, contribuiscono a far perdere quell'effetto lucido che è tipico delle barche a vela. Una volta fuori dall'acqua è necessario provvedere al lavaggio e alla lucidatura mediante appositi prodotti, ma soprattutto con un procedimento ben preciso. In questi casi il primo lavoro da fare è la carteggiatura e la seppiatura, un doppio passaggio che risulta determinante per ottenere poi la perfetta adesione del prodotto lucidante.

68

Pulire delle superfici

Nell'utilizzo quotidiano è importante saper mantenere l'imbarcazione pulita. Le superfici in plastica, in metallo e in legno, richiedono importanti opere di pulizia con prodotti detergenti specifici. Il legno richiede un impregnante che dona idrorepellenza (da mettere a inizio stagione) in modo che la pulizia diviene più semplice e immediata, mentre le parti in metallo vogliono una buona lucidatura, così come le plastiche. Sono parti soggette agli agenti atmosferici e soprattutto a contatto con le persone e quindi più facilmente sporchevoli. Trattarle bene significa prolungarne la vita utile.

78

Controllare il motore

La maggior parte delle barche a vela sono provviste di motore entrobordo. La sua manutenzione è determinante: livello dell'olio, efficienza delle candele, lubrificazione generale e pulizia delle parti. Paradossalmente i motori moderni sono più delicati rispetto a quelli marini tipici di qualche anno fa. Oggi vi è una serie di componenti soggetti a usura, come filtri, para strappi, sensori elettronici e altre peculiarità che richiedono una manutenzione maggiore. Verificare quindi con costanza lo stato del motore per poterne poi beneficiare in maniera efficiente quando se ne avrà bisogno. Possibili lavori inerenti il motore possono essere: sostituzione olio e filtri, verifica e pulizia filtri carburante, controllare la cinghia, verificare i serraggi di manicotti e fascette.

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Come azzerare il programma di manutenzione computer di bordo della Peugeot 206

Se non volete necessariamente portare la vostra Peugeot 206 dal meccanico per effettuare i controlli di routine o fare gli abituali tagliandi, ma preferite un po' di sano fai da te per risparmiare qualche soldo, avrete sicuramente il problema di azzerare...
Manutenzione

Come resettare il computer di bordo della BMW

La BMW è un auto sofisticata, una delle migliori presente in commercio, è dotata di molti optional e full-optional. La BMW è presente in mercato in stili e designer differenti; è possibile inoltre personalizzare la carrozzeria dell'auto con aerografie...
Manutenzione

Come cambiare l'olio motore della Ka

Quando si compra una macchina si è sempre un po' euforici e si pensa a quale sarà la prima gita fuori porta a bordo del nuovo gioiello. Tuttavia il possesso di un auto comporta una serie di operazioni di manutenzione che si devono effettuare con cadenza...
Manutenzione

Come fare il messaggio invernale al fuoribordo

Se possiedi una barca o un gommone con motore fuoribordo, quando finisce la stagione estiva e non intendi usarlo fino alla prossima estate, è bene che tu faccia il rimessaggio invernale al motore, ovvero una serie di piccole operazioni atte a prevenire...
Manutenzione

Come cambiare le lampadine alla Fiat Sedici

La corretta manutenzionedella propria auto è una cosa da non sottovalutare, in quanto le parti potrebbero usurarsi e rappresentare un serio pericolo per viaggiatori a bordo. Purtroppo, però, molto spesso si tende a trascurare questa pratica. Una delle...
Manutenzione

Come sostituire il radiatore alla Lancia Flavia

Introdotta al pubblico in occasione del salone di Ginevra del 2012, con la nuova Flavia, Lancia ha "scomodato" un grande nome del passato per mettere sul mercato una cabriolet di medie-grandi dimensioni inedita e che mancava da molti anni nel catalogo...
Manutenzione

Come disattivare cicalino cinture sicurezza Fiat Grande Punto

A chi di voi non è mai capitato di entrare in macchina e sentire il fastidiosissimo suono del cicalino che ci ricorda di allacciare la cintura di sicurezza? Si tratta infatti di una situazione ricorrente ma molto fastidiosa, dato che il suono continuo...
Manutenzione

Come cambiare il filtro aria alla Fiat Palio

I lavori di manutenzione che richiede un'auto sono molti, tra questi c'è la sostituzione del filtro aria, un componente molto importante, la cui funzione è quella di purificare l'aria che entra nel motore, trattenendo le impurità che, se entrano nel...