Come avviare la moto con la batteria scarica

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra le problematiche più frequenti relative ad una motocicletta, nonostante la costante manutenzione e cura, troviamo la batteria scarica. In effetti può capitare che dopo esser rimasta ferma in garage durante tutto l'inverno, questo genere di contrattempo possa andare a rovinare completamente i nostri programmi. In questa guida verrà indicato come ovviare all'esaurimento della carica della batteria e verrà evidenziato COME AVVIARE LA MOTO CON LA BATTERIA SCARICA, in modo da poter tornare a sorridere in pochi minuti.

26

Occorrente

  • Moto
  • Batteria
  • Starter
  • Mantenitore della batteria
36

Cause dell'esaurimento della carica

Molti motociclisti pensano che effettuare un ponte con uno starter, oppure con un'altra batteria, possa risolvere facilmente il problema. In realtà, se la moto ha trascorso diversi mesi ferma in garage, la batteria non sarà più in grado di ricaricarsi in modo efficiente; in particolare, l'energia fornita dal ponte si esaurirà nel giro di qualche secondo, rendendo impossibile accendere la moto. Chi pensa di riuscire ad evitare il problema accendendo la moto qualche volta nel corso dell'inverno potrebbe rimanere comunque deluso. Infatti, affinché il metodo sia funzionante, le accensioni della moto nei mesi invernali dovrebbero essere eseguite tenendo il motore al minimo per almeno un'ora; occorre fare ciò a causa delle condizioni atmosferiche, caratterizzate da una temperatura molto bassa, che potrebbero rendere vano il tentativo di messa in modo per poco tempo, esaurendo nuovamente la batteria.

46

Come evitare l'esaurimento della carica

Nonostante i numerosi tentativi di accensione può succedere che la moto non riparta anche dopo pochi giorni di inattività, motivo per cui la soluzione più idonea potrebbe essere quella di smontare la batteria rimuovendola totalmente al fine di metterla sotto carica: mediamente il tempo necessario di carica oscilla tra le 12h alle 18h. Ma può accadere che le prestazioni della batteria non siano le stesse di quelle precedenti all'inconveniente e per questo, bisogna evitare questa situazione. Infatti, quando il veicolo resta fermo a lungo, è consigliabile staccare la batteria o, se possibile, usufruire di un mantenitore di carica che non danneggi l'accumulatore. La soluzione più gettonata è quella di effettuare un ponte mediante uno starter o un'altra batteria. Ma è opportuno sapere che, se la batteria è rimasta ferma per un lungo periodo, non sarà in grado di ricaricarsi in modo efficiente, in quanto l'energia fornita dal ponte si esaurirà nel giro di poco tempo (generalmente secondi) rendendo impossibile l'accensione della moto. Infine, tra le tecniche più utilizzate vi è "l'accensione a spinta": questo metodo consiste nell'inserire la marcia (consigliato usare la seconda), tenere la frizione premuta e rilasciarla quando si raggiunge una velocità congrua al rapporto inserito (come un normale cambio marcia) prestando attenzione a non accelerare troppo. Mettendo in pratica queste semplici dritte, sarà semplice imparare come avviare la moto con la batteria scarica.

Continua la lettura
56

Come risolvere il problema della batteria scarica

Tenere costantemente collegato un mantenitore alla batteria non comporterà alcun rischio in termini di sicurezza, poiché l'involucro è antiurto e impermeabile; aiuterà, anzi, a proteggere la batteria dal rischio di cortocircuiti e da improvvise inversioni di polarità. Il consumo di energia elettrica da parte di questo tipo di apparecchi è veramente minimo e consentono un impiego senza problemi anche per lungo tempo. Infine, utilizzando un accumulatore, che necessita di essere collegato ad una presa di corrente, si riuscirà anche ad allungare la vita alla batteria, compensando ampiamente l'esborso economico per il suo acquisto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moto

Come collegare una presa USB alla batteria della moto

La moto permette una funzione ai più sconosciuta: collegare una presa USB alla batteria del veicolo. L'USB ci permetterà di ricaricare i nostri smartphone, tablet e GPS, collegandoli con il cavo alla USB che andremo ad installare insieme ad un interruttore....
Moto

Come avviare una motocicletta a spinta

La motocicletta è un veicolo a due ruote provvisto di motore e appartenente alla categoria dei motoveicoli. In commercio vi sono molteplici tipologie di moto, da quelle da strada a quelle per usi un po' più estremi. La motocicletta, come l'automobile,...
Moto

Come ricaricare la batteria di uno scooter

Una delle cause più comuni per cui gli accumulatori tendono a non funzionare, è il freddo, poiché le batterie, a causa della loro delicatezza sono spesso soggette allo scaricamento e con ciò con ha più metodo di accendersi, lasciandoci, purtroppo,...
Moto

Come cambiare la batteria della Bmw G 650 GS

Se girando la chiave il quadro avete notato che quest'ultimo si è acceso ma la batteria, curiosamente, non è riuscita a infondere lo spunto necessario alla corretta partenza della vostra BMW G 650 GS, la gudia che segue farà al caso vostro. Molto probabilmente...
Moto

5 motivi per cui la moto non parte

Tra i contrattempi di certo più antipatici per un centauro, vi è senza dubbio quello che si verifica quando la moto non riesce a mettersi in funzione. Svariate, ovviamente, possono essere le cause che determinano la mancata accensione del motore del...
Moto

Come far ripartire una moto ferma da tempo

Prima o poi capita a tutti i "centauri", specialmente a quelli alle prime armi, di dover affrontare il problema della moto che non vuole saperne di accendersi dopo un lungo tempo di fermo.Infatti a causa delle stagioni invernali, in cui spesso rimane...
Moto

Come cambiare la batteria alla Yamaha R1

Occuparsi della propria moto è una passione che non conosce ostacoli e più si ama il propio mezzo, più si è propensi a curarlo ed aggiustarlo in autonomia, senza dover necessariamente ricorrere ad un meccanico. Per farlo, tuttavia, è bene avere un'infarinatura...
Moto

Come riconoscere un guasto al motore della moto

Il motore di una moto è come il suo cervello, il centro nevralgico di un organismo: da l'impulso necessario al meccanismo di tutti gli altri componenti e ne regola le loro funzioni vitali. Essendo una parte così essenziale è bene che lo si controlli...