Come comprare una macchina in Inghilterra

Tramite: O2O 12/10/2018
Difficoltà: media
19

Introduzione

Se vi siete trasferiti in Inghilterra per motivi di lavoro, probabilmente state valutando l'idea di acquistare una vostra automobile: questa, infatti, potrebbe essere molto utile qualora abbiate la necessità di spostarvi frequentemente e in maniera autonoma da una regione all'altra, o anche solo lungo il tragitto casa-lavoro.
Oppure se siete residenti in Italia, per motivi economici, potreste avere la necessità di acquistare un'auto inglese, perché magari costa meno rispetto all'Italia.
Qualsiasi sia la situazione, comprare una macchina in Inghilterra richiede una procedura differente rispetto a quanto accade nel territorio italiano, pertanto è necessario conoscere attentamente tutti i passaggi, così da non incorrere in eventuali errori, o peggio ancora in qualche truffa, pertanto, andiamo a vedere come bisogna procedere nel comprare una macchina in Inghilterra.

29

Occorrente

  • Documenti d'identità
  • Documenti della macchina
  • Collaudo
  • Libretto
  • Omologazione
39

Conoscere le rgole sull'impostazione delle macchine

Come prima cosa bisogna sapere che l'Inghilterra, a partire dal 1973, è entrata a far parte della Comunità Europea, di conseguenza anche per essa valgono le regole di importazione applicate a ogni singolo paese comunitario. Bisogna precisare inoltre che, dopo il referendum per l'uscita dell'Inghilterra dall'Unione europea, nulla è cambiato.
Nel momento in cui avete firmato il contratto per l'acquisto della vostra macchina, dovete tener conto che l'IVA non deve essere pagata solo nel caso in cui ad acquistare sia un privato e l'auto risulti usata, in quanto, secondo la legge, un veicolo viene considerato ancora nuovo se ha percorso meno di 6000 chilometri, oppure se è stato ceduto prima che siano trascorsi sei mesi dalla data di immatricolazione.

49

Comprare la macchina in un autoconcessionario

Se siete residenti in Italia, per non rischiare di essere vittime di una truffa assicuratevi, prima di intavolare qualsiasi genere di trattativa, che il rivenditore esista davvero, così come il suo negozio e di conseguenza la macchina. Se ne avete la possibilità, potete anche recarvi direttamente di persona a visionare la macchina presso il concessionario: sono molte le offerte delle compagnie aeree che permettono di spostarsi anche solo per un giorno a prezzi stracciati. Per facilitare l'immatricolazione in Italia dall'Inghilterra, dovrete essere sicuri che la vostra macchina abbia un "MOT certificate" valido. Quest'ultimo corrisponde alla revisione del veicolo effettuata in Inghilterra: il possesso di tale documento, infatti, facilita di parecchio la burocrazia nel nostro Paese. Inoltre, si tratta di un prerequisito fondamentale per circolare in Inghilterra.
Se invece siete residenti in Inghilterra, non dovrete preoccuparvi delle pratiche sull'impostazione poiché il veicolo resterà su territorio inglese ed immatricolato con targhe inglesi, pertanto vi basterà recarvi in un autoconcessionario per acquistare il veicolo.

Continua la lettura
59

Comprare la macchina da un privato

Se invece decidete di acquistare la macchina da un privato, la pratica è leggermente diversa; come prima cosa individuate la macchina da comprare che più vi aggrada; per questa operazione potete usufruire di diversi servizi gratuiti offerti dal web. A questo punto potete ritirare la macchina con targa GB, libretto originale e un documento in cui si attesta l'atto di compravendita; in questo caso va bene anche una scrittura privata. Nel caso in cui la compravendita fosse avvenuta tra privati, dunque, sarete esentati dal dover pagare l'IVA. Il venditore deve fornirvi la sua assicurazione fino quando non avrete sostituito la targa della macchina con una italiana. Inoltre è importante far tradurre il libretto dall'inglese all'italiano e, successivamente, questo dovrà essere fatto vidimare da un tribunale: il costo di questa operazione si aggira intorno ai 50 euro.
Nel caso in cui foste residenti in Inghilterra, sarà sufficiente redigere una scrittura privata che certifica il passaggio di proprietà, dopodiché dovrete recarvi alla motorizzazione civile inglese e tramutare la scrittura privata in un vero e proprio certificato di proprietà.

69

Importare la macchina inglese in Italia

Una volta acquistato il veicolo, che sia da privato o in un autoconcessionario, se siete residenti in Italia, munitevi della vostra scrittura privata o del documento di proprietà fornitovi dal concessionario e recatevi da un notaio per far redigere un'istanza nella quale venite dichiarati proprietari del mezzo a tutti gli effetti e richiedete di farvi recapitare il certificato di conformità della macchina dall'Inghilterra. Presso gli uffici della Motorizzazione Civile e Trasporti in Concessione (MCTC italiana) fate richiesta dei bollettini da riempire e da pagare presso l'Ufficio Postale: sono tre, per un totale di circa 95 euro, di cui 39 euro servono per richiedere la nuova targa. Ora consegnate una copia di tali bollettini presso la Motorizzazione italiana per prenotare un collaudo: questa fase è molto importante perché anche se la macchina da voi acquistata è omologata per la guida a sinistra, potrebbe sempre presentare l'orientamento dei fari verso destra, i quali dovranno essere regolati così da permettervi di circolare in sicurezza sul territorio italiano.

79

Completare le procedure per l'importazione in Italia

Per concludere, alla vostra pratica dovrete assolutamente allegare alcuni documenti della macchina: il libretto originale, il libretto tradotto e vidimato, la scheda tecnica del veicolo. La nuova targa vi verrà consegnata una volta superata la prova di collaudo e insieme a essa riceverete anche il libretto. Solamente in seguito potrete fare l'iscrizione al PRA e ricordate che durante questa fase sarà necessaria l'istanza creata in precedenza dal notaio. A conti fatti, la spesa si aggira intorno ai 100 euro per la MCTC, 50 euro per la traduzione, 50 euro per il notaio e ovviamente il costo sostenuto per comprare la macchina. Come abbiamo visto, comprare una macchina in Inghilterra richiede parecchia burocrazia, ma se il prezzo sostenuto per tale acquisto risulta essere molto più conveniente rispetto all'acquisto in Italia, il tempo impiegato per le pratiche burocratiche sarà ampiamente ripagato.
Gli ultimi due passi sono da ignorare nel caso in cui siete residenti in Inghilterra.

89

Pratiche per i residenti in Inghilterra

Come già accennato, la procedura per i residenti in Inghilterra è più semplice, infatti basta recarsi in un autoconcessionario e scegliere l'auto, le pratiche necessarie saranno gestite direttamente dal concessionario stesso.
In caso di acquisto da privato invece, in alternativa alla scrittura privata, basterà avviare la pratica tramite il vostro comune di residenza, procedura più semplice e più svelta. È anche possibili sbrigare le pratiche necessario ricorrendo ad un agenzia di pratiche auto; questa soluzione permetterà di fare le cose in modo corretto senza il rischio di sbagliare qualcosa.Come ultimo accorgimento, fate molta attenzione alle truffe, non versate soldi al venditore se non prima avete visto l'auto.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di non saltare i passaggi: tutta la burocrazia è indispensabile per non incorrere in sanzioni
  • In caso di difficoltà è meglio che vi rivolgiate ad un agenzia di pratiche auto
  • Fate molta attenzione alle truffe, soprattutto se siete residenti in Italia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Auto

Come comprare una macchina in Spagna

Possedere una macchina non è solo una fortuna ma anche una vera e propria comodità per potersi spostare da un posto all'altro con maggior facilità e agevolezza. Soprattutto quando ci si trova in paesi stranieri e non si conoscono bene le modalità...
Auto

Come comprare una macchina in Svizzera

Con la crisi degli ultimi anni è stato registrato un calo generale degli acquisti, soprattutto nel mercato automobilistico. L'Italia è stata colpita in modo più significativo. Cioè è dovuto al fatto che molti giovani sono costretti a emigrare all'estero...
Auto

Come comprare una macchina in Australia

L'acquisto di una macchina è sempre una decisione delicata. Intraprendere una decisione del genere, comporta infatti la delicata ed attenta valutazione sulle diverse caratteristiche che ogni auto possiede. Il commercio ormai mette a disposizione una...
Auto

Comprare un'auto usata: 10 consigli per acquistare al meglio

Ormai le automobili sono diventate indispensabili per la vita dell'uomo moderno e dato il largo uso che se ne fa, dal lavoro alla spesa fino alle emergenze, è bene possedere un'auto che sia performante e sempre pronta per affrontare viaggi di qualsiasi...
Auto

Comprare un'auto usata: 10 dritte per risparmiare

Siete in cerca di un auto usata? Ecco 10 dritte per risparmiare sull'acquisto di un auto usata. Comprare non è mai così semplice. In questa lista ti elencherò tutti i 10 segreti e consigli su come risparmiare tantissimi soldi, comprando un'ottima auto...
Auto

5 consigli per eliminare l'odore di fumo dalla macchina

Ad un fumatore, di certo, non dà troppo fastidio avvertire l'odore di fumo all'interno della propria macchina, durante la guida. Talvolta, però, capita di avere un ospite in macchina che potrebbe trovare molto fastidioso il forte ed intenso odore di...
Auto

5 cose da valutare nell'acquisto della prima macchina

Quando si deve acquistare la prima macchina occorre valutare molte cose. Questo è un modo che serve per accettarsi, che tutto funzioni bene. Quindi, si deve scegliere dove acquistarla e valutare se il venditore risulta affidabile. Per prima cosa si devono...
Auto

Noleggiare una macchina: 10 cose da sapere

Quando dobbiamo spostarci ma non abbiamo a disposizione la nostra auto, noleggiare una macchina può essere una soluzione comoda ed economica. Quando siamo in viaggio per vacanza o lavoro il noleggio auto può farci risparmiare tempo e denaro, soprattutto...