Come controllare il carburatore auto prima di registrarlo

Tramite: O2O 08/10/2018
Difficoltà: media
111

Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come controllare nel migliore dei modi il carburatore auto prima di registrarlo. Va detto che quando si effettua la manutenzione ordinaria della propria automobile a benzina, bisogna prestare particolare attenzione al carburatore. Esso è infatti un componente fondamentale, il cui cattivo funzionamento si ripercuote direttamente sul funzionamento di tutto il motore, provocando gravi danni ai quali conseguono delle riparazioni piuttosto costose. Questa operazione di controllo si può effettuare anche in modo autonomo e senza dover per forza ricorrere al proprio meccanico di fiducia, risparmiando così una somma consistente di denaro, cosa che in tempi come questi non guasta mai.

211

Occorrente

  • chiavi e bussole
  • cacciavite
  • tubo di plastica
  • pennello vecchio
  • olio motore
311

Il controllo di cavi e leve

La prima cosa da fare è controllare che i cavi e le leve che controllano lo starter e la valvola a farfalla non siano troppo lenti e funzionino in maniera corretta. Occorre verificare inoltre eventuali intasature del filtro dell'aria e pulirlo in modo accurato nel caso in cui fosse sporco. Verificare successivamente che non ci siano infiltrazioni d'aria nel collettore di aspirazione poiché possono alterare in maniera significativa il rapporto aria-carburante. Questo problema genera solitamente un sibilo del motore che sparisce immediatamente aumentando di velocità.

411

L'utilizzo del tubo di plastica

Ora si dovrà eseguire assolutamente questo tipo di controllo utilizzando un tubo di plastica. Con il motore in moto, facendo attenzione a non toccare i componenti in movimento, si dovrà far passare un'estremità del tubo attorno alle flange di accoppiamento che sono presenti tra il carburatore e il collettore e tra il collettore e la testata. Per trovare il punto esatto in cui entra aria sarà sufficiente avvicinare leggermente l'orecchio.

Continua la lettura
511

Il controllo delle tubazioni in gomma

È importante successivamente controllare accuratamente anche la tenuta delle tubazioni in gomma, ad esempio quella che collega il servofreno al collettore di aspirazione e anche tutti i tubi flessibili che fanno parte del sistema di ventilazione del basamento e quelli di ricircolo dei gas di sfiato. Verificare in particolare se sono presenti screpolature o spaccature schiacciando i tubi di gomma tra le dita e accertandosi che le fascette stringi-tubo siano ben serrate.

611

L'applicazione dell'olio

Nel caso in cui si abbiano dei sospetti e si voglia essere certi che in un determinato punto ci sia un'infiltrazione d'aria, si dovrà provare a mettere sulla zona un po' d'olio. Se viene risucchiato all'interno, vuol dire che l'infiltrazione c'è. Se non si è invece riscontrata nessuna infiltrazione, accertarsi che il carburante arrivi al carburatore in maniera regolare, che i filtri siano puliti e che la pompa di alimentazione funzioni correttamente.

711

Il controllo della pompa

A questo punto si dovrà passare a quello che è il controllo della pompa: tirare dunque fuori il tubicino del carburante dal raccordo di entrata del carburatore, successivamente introdurne l'estremità in un contenitore trasparente e far girare il motore. Se la pompa funziona correttamente si dovrà avere una mandata di carburante abbondante. Se non si dovessero riscontrare particolari problemi, provare a registrare il titolo della miscela aria-carburante. Se non è presente un termometro, si renderà necessario raggiungere la temperatura di normale esercizio facendo funzionare il motore a regime minimo.

811

La registrazione del carburatore

Va sottolineato che le modalità di registrazione possono variare leggermente a seconda del tipo di carburatore, in quanto ciascun modello di automobile ne monta uno diverso. Quelli più recenti possono montare un dispositivo antimanomissione per cui, dopo la taratura fatta in fabbrica, le viti di registrazione vengono bloccate e protette con appositi tappi di inviolabilità. È comunque possibile togliere i tappi e procedere regolarmente alla registrazione. Si dovrà cercare di far oscillare trasversalmente l'alberino della valvola a farfalla: se l'usura è eccessiva, si noterà senza dubbio un piccolo movimento.

911

La sostituzione del carburatore

In taluni casi può rendersi necessario la sostituzione del carburatore auto, visto e considerato che con il passare del tempo è inevitabilmente soggetto ad usura. Un carburatore nuovo per l'automobile permette di evitare seri danni per ciò che riguarda il motore. Prima di rimuovere il carburatore da sostituire, si dovrà togliere la scatola del filtro, quindi sarà possibile smontare il vecchio carburatore che andrà conferito presso il centro di raccolta più vicino per il suo smaltimento. Il nuovo carburatore andrà inserito nello stesso alloggiamento di quello sostituito. Una volta rimontato, effettuare un test per verificare che funzioni in modo regolare.

1011

Guarda il video

1111

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per verificare il funzionamento della pompa percorrere almeno una decina di chilometri
  • Utilizzare dei guanti da meccanico e abbigliamento adatto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Come cambiare il carburatore dell'auto

Questa guida è rivolta agli amanti del fai da te, possessori di automobili d'epoca. Si, auto d'epoca perché il sistema di alimentazione dei motori di tali veicoli è a carburatori. Infatti le automobili moderne, già da decenni utilizzano un sistema...
Manutenzione

Come Pulire il Carburatore dell'auto

Il carburatore è quella parte meccanica che ha il compito di combinare l'aria e il carburante. Questo pezzo è importante per il funzionamento di un motore a benzina. La qualità di preparazione della miscela è di fondamentale importanza, per l'efficienza...
Manutenzione

Come controllare il livello dei liquidi dell'auto

Guidare un'automobile l'abbiamo detto molte volte e non ci stancheremo mai di ripeterlo, è una delle emozioni più grandi che si possano avere in tutta la vita. Il comfort dell'abitacolo, il piacere del viaggio, e tante altre cose che si possono fare...
Manutenzione

Come controllare i freni a tamburo dell'auto

Nella maggior parte delle auto in circolazione, vengono impiegati i freni a tamburo sulle ruote posteriori. I freni a tamburo sono dotati di ganasce che esercitano la forza di attrito sul cilindro e siccome l'eccessivo sfregamento può comportare l'usura...
Manutenzione

Come controllare i fusibili in un'auto

Guidare è certamente una delle attività più belle e rilassanti che ognuno di noi può fare. Ma affinché questo piacere possa durare a lungo ogni tanto la nostra vettura ha bisogno di una revisione e controllo, soprattutto delle parti elettroniche...
Manutenzione

Come controllare i morsetti della batteria auto

La batteria è uno degli elementi fondamentali dell'auto. È indispensabile effettuare di tanto in tanto la manutenzione. Infatti la manutezione della batteria garantisce un buon funzionamento e una lunga durata. I morsetti sono degli elementi della batteria....
Manutenzione

Come controllare il motore auto che presenta rumori

Ogni auto ha bisogno di una periodica manutenzione e, quando si avvertono dei strani rumori non andrebbero mai sottovalutati, specie se questi provengono dal motore. Attraverso i passi di questa guida ne analizziamo alcuni dei più comuni, per capire...
Manutenzione

Come controllare l'alternatore dell'auto

Devi sapere che spesso quando l' auto ha problemi elettrici non è sempre colpa della batteria. Le automobili, come non tutti sanno, consumano energia elettrica anche da spente, infatti l' anti furto, l' orologio, l' autoradio, l' apertura centralizzata,...