Come controllare il livello di carburante in una Yamaha R6 del 2001

Tramite: O2O 24/03/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

La Yamaha R6 venne prodotta per la prima volta nel lontano 1999, dalla Yamaha Motor. Motocicletta sportiva dalle alte prestazioni, vanta una guida marcatamente sportiva e le quote ciclistiche esasperate. La YZF-R6 non ereditò molto dalla precedente YZF 600 Thundercat, più da granturismo veloce. Il motore ed il reparto ciclistica-sospensioni furono completamente riprogettati dalla casa di Iwata. I tecnici Yamaha resero la moto meno fruibile su percorsi cittadini ma estremamente efficace in circuito. Se possiedi una Yamaha R6 del 2001, avrai provato sicuramente emozioni significative su strada. Ecco come controllare il livello di carburante in questa motocicletta.

28

Occorrente

  • kit misurazione carburante, condensatore, tubicini di ottone, anelli plastici
38

Puoi controllare agevolmente il livello di carburante in pochi e semplici passaggi. Posiziona quindi la tua Yamaha R6 del 2001 su un ceppo o stand. Rimuovi la sella del pilota, utilizzando una chiave a brugola da 5 millimetri. Gira la valvola del carburante, sotto il lato sinistro del serbatoio in posizione "Off". Quindi, rimuovi il serbatoio con una chiave a brugola da 5 mm ed una chiave a tubo. Estrai il tubo flessibile del carburante. Rimuovi il bullone dalla linguetta sulla parte anteriore della scatola filtro, tra i binari del telaio. Utilizza preferibilmente un tubo da 10 mm.

48

A questo punto, allenta con un cacciavite Phillips le fascette che fissano la parte inferiore della scatola filtro agli ingressi del carburatore. Estraila. Rimuovi i rivetti in plastica allegando lo scudo termico ai carburatori ed al telaio della R6. Installa un indicatore di livello del carburante (Yamaha n. 90890-01312) sulla vaschetta del tubo di scarico prima del carburatore. Mantieni il comparatore verticale davanti al carburatore ed allinea i segni sul manometro. Allenta la vite di scarico della vaschetta con una chiave a brugola da 4 mm e riempi il misuratore. Normalmente, il livello del carburante sarà di 0,69 - 0,73 pollici (17,5 - 18,5 mm).

Continua la lettura
58

Serra quindi la vite di scarico della vaschetta e tira l'indicatore del livello carburante. Per non sporcare, utilizza un panno. Controlla il livello del carburante nei rimanenti carburatori alla stessa maniera. Se necessario, rimuovi le vaschette dei carburatori, utilizzando un cacciavite a croce. Svuota le camere, utilizzando un imbuto. Spingi il perno metallico allegando il galleggiante alle torri, con un punzone metallico. Piega la linguetta metallica al centro del galleggiante verso l'alto con un piccolo cacciavite piatto. In tal senso, abbasserai il livello di carburante. Al contrario, lo aumenterai.

68

Reinstalla il galleggiante e la vaschetta. Salta questo punto, se i livelli di carburante in tutti e quattro i carburatori rientrano nella norma. Riempi le camere del carburatore con un serbatoio di carburante ausiliario. Controlla nuovamente il livello del carburante ed effettua le eventuali modifiche. Reinstalla lo scudo termico sui carburatori ed il telaio della Yamaha R6. Spingi la scatola dell'aria sulle bocche del carburatore, quindi serra le fascette. Avvita il bullone di sicurezza aria in posizione. Reinstalla il serbatoio e la sella del pilota.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Presta attenzione ai vapori infiammabili rilasciati durante le operazioni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moto

Come cambiare la batteria alla Yamaha R1

Occuparsi della propria moto è una passione che non conosce ostacoli e più si ama il propio mezzo, più si è propensi a curarlo ed aggiustarlo in autonomia, senza dover necessariamente ricorrere ad un meccanico. Per farlo, tuttavia, è bene avere un'infarinatura...
Moto

Come controllare il livello del refrigerante della moto

Il refrigerante, altrimenti conosciuto come liquido di raffreddamento, è uno dei componenti più importanti dei veicoli a motore raffreddati a liquido, sia per quanto riguarda le auto che per le moto. Esso serve per abbassare la temperatura del motore....
Moto

Le migliori moto della Yamaha

Nel 1958 si registra la prima moto venduta dalla casa dei 3 diapason negli Stati Uniti. I primo modelli son stati messi in commercio tramite indipendente nel 1960, successivamente la Yamaha International Corporation iniziò a vendere in maniera diretta...
Moto

Tutto sulla Yamaha XMAX 400

XMAX 400 è il nuovo gioiello della casa Yamaha. Dal sito ufficiale viene descritta come "fatto apposta per regalarti emozioni e piacere di guida, ogni giorno, con le sue prestazioni e la sua versatilità", ed effettivamente, conoscendo le proprie caratteristiche,...
Moto

Come cambiare l'olio della R 1150 R

Le manutenzioni sono senza dubbio le operazioni maggiormente necessarie per tutti i mezzi a motore, motociclette comprese. Una regolare manutenzione, infatti, aiuta la moto a raggiungere e mantenere prestazioni ottimali durante la guida e a non avere...
Moto

Come cambiare la forcella della R 1200 R

Per chi non conoscesse la R 1200 R, è una splendida moto che fa parte della rinomata casa motociclistica BMW. La BMW è in grande competizione con le più famose case, all'avanguardia per quanto riguarda le nuove tecnologie e i sistemi di sicurezza e...
Moto

Tutto sulla Yamaha TMAX 530

Se l'estate è alle porte e siete alla ricerca di uno scooter che sia maneggevole in modo da potervi spostare facilmente in centro, ma anche comodo per i viaggi un po' più lunghi, quello che fa al caso vostro è il TMAX 530 della Yamaha. Ebbene si, questa...
Moto

I migliori scooter della Yamaha

Gli scooter sono veicoli a due ruote che sono anche unici per il fatto che il loro motore è generalmente posizionato sotto il sedile e fissato direttamente all'asse posteriore. Il design semplice e ad alte prestazioni l’hanno reso popolare tra i consumatori...