Come fare ricorso per danni all'automobile causati dai dossi artificiali

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Al giorno d'oggi vengono prese delle contromisure contro l'alta velocità degli automobilisti, per limitare il numero degli incidenti. Esistono diversi sistemi che in un certo senso garantiscono una certa sicurezza, poiché costringono gli automobilisti a rallentare parecchio la loro andatura. Tra i dispositivi utilizzato a tale scopo ne esiste uno in particolare che spesso però può causare dei danni al nostro autoveicolo. In tal caso sarebbe bene agire in maniera corretta per in un certo senso ottenere un risarcimento. Lo scopo di questa guida verte proprio su questo aspetto molto importante. Vedremo infatti, attraverso semplicissimi e chiarissimi passaggi, come fare ricorso per danni all'automobile causati dai dossi artificiali.

24

Le misure dei dossi artificiali variano secondo il limite di velocità della strada sulla quale vengono installati; lo stabilisce l'articolo 179 del regolamento del codice della strada. Essi devono avere una larghezza minima, un'altezza massima e devono essere costruiti con un certo tipo di materiale. Naturalmente poi, devono essere ben ancorati sull'asfalto. Verificare le corrette dimensioni del dosso non sarà difficile. Basta fare una veloce ricerca in rete per avere tutti i dati a disposizione. Ad esempio, per i limiti di velocità che siano pari o inferiori ai 50 km/h, i dossi devono avere una larghezza non inferiore a 60 cm.

34

Se le dimensioni del dosso non rispettano il codice della strada, si può ottenere il risarcimento dal comune che lo ha installato. Ecco come fare: avvertite le forze dell'ordine. Queste vi lasceranno un verbale di constatazione e prenderanno atto del danno causato all'automobile.
Per ricorsi inferiori ad euro 2582,28 va presentata domanda al Giudice di Pace della città dove è presente il dosso. Se i danni sono superiori, occorre rivolgersi al tribunale.
Di fronte al Giudice si aprirà una causa fra due parti: voi ed il comune. Se le richieste di risarcimento non superano gli euro 516,46, non sarà necessario farsi tutelare da un legale.
Ad ogni modo, tenete presente che la controparte (il comune) si avvale sempre di un legale, quindi è sempre consigliato farsi assistere da un avvocato.

Continua la lettura
44

Se il Giudice di Pace accoglierà la vostra richiesta, vi verranno sicuramente risarciti i danni e le spese di viaggio.
Il comune, infatti, è costretto a risarcire i danni arrecati alla vostra automobile e a coprire per intero le spese di spostamento sostenute per presentare la domanda nella cancelleria del Giudice, nonché la parcella del vostro avvocato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Patente

Come utilizzare al meglio la frizione di un'automobile

Imparare a guidare è uno dei primi traguardi a cui puntano i giovanissimi. La guida di un'automobile consente di spostarsi autonomamente. Regala dunque una certa indipendenza e libertà di movimento. L'automobile si compone di moltissimi elementi ed...
Patente

Come imparare a guidare un'automobile

Sapere come fare per imparare a guidare un'automobile è essenziale per chi si mette per le prime volte al volante. La guida di un veicolo può sembrare apparentemente facile ma chi è alle prime armi deve sapere che per acquisire una buona padronanza...
Patente

Come guidare in autostrada: consigli

Sono molte le persone che hanno paura di guidare in autostrada, neopatentate e non: l'alta velocità, i caselli, il non potersi fermare se non in determinate circostanze, rendono l'autostrada l'incubo di tanti guidatori, che spesso preferiscono allungare...
Patente

Come richiedere il dissequestro del proprio veicolo

Nel caso in cui avvenga il sequestro del proprio veicolo è sempre difficile sapere come muoversi e a chi rivolgersi. Ci si trova, infatti, in una situazione piuttosto spiacevole, che confonde e, di certo, non favorisce l'agire con lucidità e azione....
Patente

Come ottenere il risarcimento assicurativo a seguito del furto totale dell'auto

Nei passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di vedere insieme come bisogna comportarsi nel caso in cui ci venisse rubata l'autovettura. Non è certo una delle cose più piacevoli che ci possano accadere, ma è importante sapere come essere pronti...
Patente

I principali segnali orizzontali

La segnaletica orizzontale ricopre l'ultimo posto nella gerarchia delle segnalazioni, dopo quella manuale dell'addetto al traffico, quella luminosa (es. Semaforo) e quella verticale, ma non per questo è meno importante conoscerla. Essa diventa infatti...
Patente

Come ottenere il risarcimento per un incidente d'auto senza la constatazione amichevole

Al giorno d'oggi, purtroppo, gli incidenti stradali sono sempre più frequenti. Spesso capita che quando se ne verifica uno, con conseguenti danni al veicolo o alle persone, non si ha la prontezza di compilare immediatamente il CID, più comunemente conosciuta...
Patente

Come comportarsi in caso di furto della propria auto

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come comportarsi in caso di furto della propria auto. Può infatti succedere di ritornare presso il parcheggio in cui si era lasciata l'auto e di appurare di non essersi semplicemente...