Come funziona il semaforo di onda verde

Tramite: O2O 29/08/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questi ultimi anni si sente sempre più spesso parlare del cosiddetto "semaforo di onda verde", un sistema che è destinato, in pochi anni, a rivoluzionare la viabilità e il traffico cittadino, soprattutto in prossimità di centri urbani di dimesioni più o meno rilevanti. Questo avveniristico sistema, ha già trovato una vasta utilizzazione negli Stati Uniti, producendo risultati molto lusinghieri, ed ora si sta sviluppando rapidamente anche in numerose città europee. Di cosa si tratta, nello specifico? I semafori di onda verde sono delle tipologie di semafori elettronici che, funzinando in modo sincronico, consentono ad un automobilista di percorrere con la sua auto una parte di strada avendo la certezza di trovare sempre via libera (semaforo di colore vede). In questa guida vogliamo illustrarvi come funziona un semaforo di onda verde.

26

La lanterna semaforica

In linea generale si può affermare che i semafori dell'onda verde funzionano in modo che ogni veicolo che si approssima al semaforo stesso, debba muoversi ad una velocità prossima alla cifra consigliata e che viene indicata all'interno di una particolare lanterna semaforica. Delle tre luci del semaforo, se ne accende una soltanto, mentre tutte le altre rimangono spente. Il conducente del veicolo che rispetterà la velocità consigliata, avrà la certezza di trovare tutti i semafori verdi agli incroci successivi.

36

I sensori di flusso

Ma come funzionano, nel dettaglio, i semafori di onda verde? Innanzitutto c'è da dire che i semafori di onda verde funzionano grazie all'allestimento di uno speciale coordinamento dei segnali di cui sono provvisti. Questo coordinamento può essere sia dinamico che automatico e funziona grazie all'utlizzo di particolari sensori in grado di monitorare e ravvisare i flussi di traffico. Per far ciò, i semafori di onda verde utilizzano degli appositi timer calibrati che, data la loro natura intelligente, usano statistiche di traffico per funzionare e, in base a queste, alternano anche la loro luminosità rossa, verde e gialla.

Continua la lettura
46

L'unicità della direzione

Il sistema del semaforo di onda verde viene applicato di solito per funzionare in un'unica direzione, con la coseguenza che nella direzione opposta rispetto alla quale viene applicato vi sarà la presenza di attese semaforiche più consistenti. Il semaforo di onda verde viene dunque usato quando vi è la necessità di dare la priorità ad un senso di marcia rispetto ad un altro come, ad esempio, in una strada in uscita dalla città durante le ore di maggior traffico automobilistico, periodo nel quale si verifica in modo più impellente l'esigenza di snellire e di rendere scorrevole il flusso delle automobili in uscita.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Patente

Come funziona la precedenza nelle rotatorie

Quando ci si deve patentare, si studia tutto il codice della strada: i cartelli di pericolo, gli stop, i divieti di transito ecc. Tra gli argomenti che molti trovano più ostici ci sono le precedenze. Non si tratta di regole così difficili, quanto piuttosto...
Patente

I principali segnali manuali

Sono davvero tante le regole da rispettare secondo il Codice della Strada: vi sono cartelli di pericolo, di divieto, di obbligo, di indicazione, e così via. Ma ce n'è una specifica di cui spesso non si tiene conto: i segnali manuali. Questa guida è...
Patente

Codice della strada: i segnali luminosi

Il Codice della strada nasce per regolamentare tutte le norme inerenti alla circolazione stradale delle vetture, dei pedoni e degli animali. Tra le varie categorie che fanno parte della segnaletica comune, in questa guida vi descriviamo i segnali luminosi...
Patente

Come imparare i segnali stradali

La conoscenza del codice della strada e dei cartelli stradali è di fondamentale importanza sia per chi guida un qualsiasi veicolo, sia per i pedoni, perché consente di sapersi destreggiare nel traffico di qualsiasi città o paese. Inoltre, la conoscenza...
Patente

I principali segnali orizzontali

La segnaletica orizzontale ricopre l'ultimo posto nella gerarchia delle segnalazioni, dopo quella manuale dell'addetto al traffico, quella luminosa (es. Semaforo) e quella verticale, ma non per questo è meno importante conoscerla. Essa diventa infatti...
Patente

Come comportarsi in una rotonda

In questi ultimi anni la rotonda, detta anche rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate. Tuttavia è necessario precisare che l’utente della strada, al giorno d'oggi, non si è adeguatamente documentato...
Patente

5 cose da sapere per guidare negli Stati Uniti

Guidare negli Stati Uniti d'America è molto comodo soprattutto se ci si deve spostare in luoghi relativamente vicini o se si desidera visitare i dintorni di una città. Esistono però delle differenze tra la guida in Europa, ed in Italia soprattutto,...
Patente

Consigli per la pratica della patente A

Imparare a guidare non è di certo una cosa semplice, si tratta di un qualcosa in cui dovrete cimentarvi con tutta la vostra attenzione e costanza possibile, affinché il vostro esame vada bene. Come ben saprete, per patentarvi, dovrete sostenere due...