Come immatricolare una moto senza targa

Tramite: O2O 13/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete appena acquistato una moto che non ha nessuna targa, potete immatricolarla purché seguiate un iter burocratico ben preciso e che è tra l'altro legato ad almeno tre particolari condizioni. L'operazione non è dunque impossibile, ma occorre cautelarvi in modo da non incorrere in severe sanzioni. In riferimento a quanto sin qui premesso, ecco una guida con alcuni consigli su come immatricolare una moto senza targa.

26

Occorrente

  • Certificazioni della moto
36

Risalire alla targa precedente

La prima condizione che consente di immatricolare una moto senza targa è legata alla possibilità di risalire in qualche modo a quella precedente. In tal caso bisogna chiedere la visura all'ACI per verificare corrispondenza del numero del telaio, dopodiché va stilata scrittura privata di compravendita con firme autenticate dal notaio o dal Comune. Se tuttavia anche l'ACI non riesce ad ottenere il numero di targa della prima immatricolazione, per procedere con la nuova è necessario iscriversi al registro storico FMI o a quello dell'ASI. A questo punto bisogna chiedere alla casa costruttrice il Certificato di Origine della moto, la cui spesa totale si aggira intorno a ? 500.

46

Verificare l'avvenuto pagamento dei bolli

Un altro modo per immatricolare una moto senza targa consiste nell'eseguire prima dell'acquisto una visura al PRA tramite il vecchio numero, in modo da verificare se i bolli sono stati tutti pagati o se il veicolo risulta radiato. Se infatti sulla moto in oggetto non sono stati pagati bolli per tre anni consecutivi, può esserci la radiazione d'Ufficio. Il costo della visura ammonta a ? 2.84 (direttamente allo sportello) e a ? 5.62 (se eseguita via internet). Fatta questa premessa è possibile immatricolare di nuovo la moto al PRA (se è d'interesse storico) ma sempre avendo la targa originaria, e dimostrando l'avvenuto pagamento dei bolli nell'ultimo triennio e maggiorati del 50%.

Continua la lettura
56

Iscrivere la moto all'ASI

Il terzo caso che consente di immatricolare una moto senza targa è riferito a quelle radiate dal PRA e che quindi sono prive anche di libretto di circolazione. Se la moto infatti è stata radiata d'Ufficio, la procedura (anche se il mezzo è stato demolito) può consentire di immatricolarlo ex novo, purché rientri nella categoria "veicoli d'epoca" (ASI). Se tuttavia si è a conoscenza del vecchio numero di targa, basta effettuare una visura al PRA che potrà fornire maggiori dettagli e far sapere se la moto è stata radiata oppure demolita. Se ci sono le condizioni, il mezzo può essere dunque immatricolato di nuovo iscrivendolo al suddetto ASI.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moto

Come immatricolare una Vespa demolita

L'immatricolazione di una Vespa demolita (cioè priva di documenti e con targa eliminata) è una prassi che bisogna obbligatoriamente espletare nel più breve tempo possibile. L'operazione in se non è per niente complessa, se non fosse per il tempo che...
Moto

Come richiedere la nuova targa per i ciclomotori

Leggeri e per nulla ingombranti i ciclomotori sono ideali per affrontare il traffico cittadino. Secondo le nuove normative di legge, non devono superare i 50 centimetri cubici di cilindrata. Inoltre, non devono sviluppare una velocità superiore ai 40...
Moto

Come reimmatricolare una moto

Capita spesso di imbattersi in vendite di moto prive di documenti, radiate, demolite, oppure prive di numero di targa. Prima di lasciarsi invadere dall'entusiasmo e acquistare la moto a buon mercato senza pensarci su, è necessario considerare quali...
Moto

Come rottamare una moto

Rottamare una moto è una decisione da prendere quando si è realmente sicuri di non doverne più fare uso. Sono diversi i fattori che devono determinare questa scelta, come ad esempio la sicurezza che il mezzo sia danneggiato e talmente fuori uso da...
Moto

Come scegliere la moto giusta

In genere, quando arriva la bella stagione, anche la voglia di libertà si risveglia in modo alquanto prepotente. Ed è proprio in questo periodo che in alcuni di noi spunta la voglia di possedere una moto. Quando, però, ci si reca da un concessionario...
Moto

Demolizione moto: modalità

Se la nostra automobile o la nostra moto è diventata molto vecchia e non vale più la pena continuare a ripararla, ma vogliamo acquistarne una nuova, dovremo per prima cosa demolire il nostro vecchio mezzo di trasporto. Per riuscirci dovremo semplicemente...
Moto

Come calcolare il bollo moto

Se siamo possessori di un veicolo a motore, sicuramente sapremo che c'è una particolare tassa che bisognerà pagare ogni anno per il solo possesso di tale mezzo.Questa tassa vari in base al tipo di mezzo a motore, quindi varia ad esempio tra un'automobile...
Moto

Come guidare una moto con il cardano

Il cardano di una moto è costituito dalla trasmissione all'albero motore tramite degli snodi "cardanici", così chiamati, tramite un sistema di riduzione finale ad ingranaggi, al posto della catena. La differenza sostanziale tra catena e cardano, in...