Come montare un portapacchi sulla vespa

Tramite: O2O 17/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come montare nel migliore dei modi un portapacchi sulla Vespa. La Vespa rappresenta un mito davvero intramontabile e conquistò il mondo divenendo un simbolo di libertà e romanticismo nel 1953, ovvero l'anno in cui è uscito il film "Vacanze romane" con gli indimenticabili Gregory Peck e Audrey Hepburn.
La maggior parte delle persone ricorda senza ombra di dubbio la nota scena del film con questi due attori americani in giro per la meravigliosa città di Roma. Eppure la Vespa nasce all'interno delle officine "Piaggio" qualche anno prima (1946), grazie al progetto dell'ingegnere aeronautico Corradino D'Ascanio.
Attualmente, questo modello di scooter costituisce uno dei marchi italiani maggiormente conosciuti e riesce ad incarnare come pochi altri tutto il fascino del design italiano, tanto da diventare perfino un'opera d'arte permanente del "MoMa" di New York.
Durante gli anni sono stati fabbricati numerosi modelli, ma spesso i proprietari della Vespa si sono lamentati per una carenza di spazio per gli effetti personali, come ad esempio il casco e la borsa, nonostante le proprie straordinarie qualità. La procedura di montaggio del portapacchi su una vespa non è particolarmente complicata e non richiede neanche troppo tempo, soltanto una discreta dose di manualità, ragione per cui si può effettuare anche autonomamente.

28

Occorrente

  • Vespa
  • Portapacchi
38

Comprare un portapacchi adeguato per la Vespa

Per prima cosa, sarà assolutamente necessario comprare un portapacchi adeguato per il modello di Vespa che si possiede. In commercio, ne esistono di differenti tipologie, il cui prezzo è compreso tra i "20,00?" (per i modelli semplici) e i "100,00?" (per i portapacchi di buona qualità). Va detto che, nel caso in cui si voglia risparmiare una percentuale consistente sul prezzo di acquisto, è possibile ordinare il portapacchi direttamente online. Lo stesso verrà recapitato a casa propria nel giro di pochi giorni tramite corriere.

48

Montare il portapacchi anteriore

Procurarsi prima di tutto un bullone di piccole dimensioni con la farfalla. Ricordarsi che quest'ultimo dovrà assolutamente tenere l'asta collegata al portapacchi. Iniziare dunque a operare sulla testa del bullone, facendo un apposito foro attraverso una lima tonda. Questo servirà per riuscire a saldare un tubicino dentro il quale si andrà a posizionare l'astina. Prendere successivamente la vecchia candela, disintegrarla e quindi tagliare via la vecchia parte filettata, la quale fungerà da tubo. In seguito andrà saldato il tubo direttamente sulla testa del bullone. Così facendo, l'astina non avrà gioco sul tubo in questione. Saldare all'estremità del tubo anche due dadini, la cui misura dovrà essere di sei millimetri. Cercare poi un qualcosa che funga da gancio, ad esempio un tondino sottile e piegarlo formando tipo un uncino. Realizzare successivamente un altro gancio, che dovrà essere identico al primo. Verniciare entrambi con del nero opaco e lasciare asciugare per il tempo necessario. Procedere al montaggio del portapacchi anteriore usando i dadini nuovi.

Continua la lettura
58

Montare il portapacchi anteriore con un metodo più semplice

Va detto che c'è anche un metodo più semplice per montare il portapacchi anteriore alla Vespa. I modelli più comuni permettono un'installazione maggiormente facile, che non richiede di fare alcun foro sul telaio della Vespa. Sarà quindi sufficiente agganciare i braccetti laterali sotto il fanale, all'interno dello "scudo" (corpo centrale): in questo modo, esso si appoggerà sul bordo di quest'ultimo, mediante i due perni di gomma.

68

Montare il portapacchi posteriore

Per i portapacchi posteriori, sarà necessario sfruttare il perno che serve per bloccare la sella (il cosiddetto "funghetto") e i due fori superiori che servono per fissare la targa: in queste situazioni, sarà sufficiente smontare quest'ultima, sostituendo gli eventuali rivetti e impiegando i bulloni e i dadi dello stesso calibro.

78

Scegliere un portapacchi mobile

Infine, sarà possibile optare anche per un portapacchi mobile, ma soltanto qualora desideraste avere un bauletto da massimo 25 litri: in questo caso, però, il vantaggio della mobilità potrebbe rivelarsi una problematica in termini di stabilità, perché risulterebbe abbastanza difficoltoso fissarlo saldamente alla Vespa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moto

Come restaurare una vespa d'epoca

Il ripristino di una vespa d'epoca coinvolgerà molte ore di smontaggio, ispezione e riparazione o sostituzione di componenti. Prodotti in milioni, gli scooter Vespa sono affidabili. Si tratta dei veicoli a basso costo che stanno diventando molto popolari...
Moto

Come valutare una Vespa usata

La Vespa rappresenta un modello di scooter tra i più famosi al mondo. Ideata e immessa in commercio dalla casa motociclistica Piaggio fin dalla fine degli anni 40, la Vespa ha rappresentato una sorta di "status symbol" per intere generazioni di italiani....
Moto

Come sverniciare una vespa

Se avete in garage una vecchia Vespa da riverniciare, oppure avete appena fatto l'ultimo affare al mercatino dell'usato e vi siete aggiudicati un vecchio modello ad un costo irrisorio, sappiate che vi toccherà tinteggiarla. Se poi intendete rivenderla...
Moto

Come alleggerire il volano della Vespa

La Vespa è il veicolo a due ruote che ha segnato un'intera epoca. Ancora oggi questo portentoso scooter ci porta ovunque, con consumi ridotti e massima efficienza. Tra le varie parti che rendono la Vespa un ciclomotore perfetto per muoversi su qualunque...
Moto

Consigli per imparare a guidare una Vespa

La vespa è stata il simbolo della rinascita economica e della libertà soprattutto negli anni '60 dove per molti era l'unico mezzo di locomozione. È stata sostituita poi da motorini più facili da guidare e dagli scooter, noti per essere senza marce....
Moto

Come iscrivere la Vespa al registro storico

L'iscrizione al Registro Storico della Vespa può avvenire in caso di re-immatricolazione, per ottenere uno sconto sull'assicurazione o per un semplice un orgoglio personale. A dispetto dell’evoluzione tecnica dei motoveicoli attualmente presenti sul...
Moto

5 differenze tra Vespa e Lambretta

Sia la Vespa, sia la Lambretta sono state due icone della produzione italiana di motocicli del dopoguerra: entrambe sono il risultato di produzioni di tipo artigianale che poi si sono evolute, per le ingenti richieste effettuate dai moto amatori di tutto...
Moto

Cosa controllare prima di comprare una Vespa

La Vespa rappresenta un autentico cult per tutti gli amanti delle due ruote. Il celebre motoveicolo della Piaggio, che ha recentemente compiuto i 70 anni di vita, è ancor oggi la soluzione ideale per tutti coloro che desiderano muoversi in libertà o...