Come preparare un Kart prima di correre in pista

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per gli amanti delle corse che non possono cimentarsi con le macchine da competizione da tuning oppure di un altro genere, esistono delle tipologie di veicoli altrettanto divertenti con cui correre e gareggiare. Le corse con i Kart rappresentano, per un appassionato di motori, un modo molto economico e divertente, per affacciarsi agli sport motoristici. Esistono 4 macro-categorie di kart, che andremo ora ad elencare. Ci sono quelli con motori a 4 tempi, quelli di cilindrata da 60 a 80 cc, che generalmente sono adottati per i bambini, i 100 cc 2 tempi, ed infine i 125 cc 2 tempi, provvisti di marce. In questa semplice ma esauriente guida, vedremo insieme come preparare un kart 2 tempi (60/80/100/125 cc.) prima di correre in pista. È necessario considerare che stiamo parlando di un Kart di proprietà, in quanto quelli da affittare, vengono dati già consegnati pronti da guidare e revisionati.

27

Occorrente

  • Preparare la miscela
  • Controllare la catena e oliarla
  • Controllare la candela
  • Pulire il filtro
  • Sistemare il telaio ed i bulloni in base alla pista
37

La prima cosa che deve essere preparata è la benzina per il Kart, che andrà miscelata a seconda del motore che si ha difronte e della tipologia di Kart. I Kart non presentano un sistema di lubrificazione separato, e richiedono una miscela di benzina e di olio che lubrifichi il pistone, tenendo in considerazione che un motore di questi mezzi raggiunge un elevato numero di giri. La miscela deve essere preparata in percentuale che va da dal 4% al 6%, ed avvalendosi dell'utilizzo di alcune taniche in plastica, andrà successivamente versata nell'apposito serbatoio del veicolo.

47

Nei Kart la trazione viene trasmessa dal motore alle ruote posteriori, attraverso una catena. Sull'assale posteriore viene collocata la corona che, in base al diametro, consente di presentare un maggiore spunto ed una velocità più elevata. La catena deve essere perfettamente in linea con il pignone, ossia, la coroncina dentata deve essere collegata direttamente al motore. Per garantire questo genere di allineamento, è necessario allentare le viti che tengono la corona all'assale e, utilizzando una bacchetta perfettamente dritta, si dovrà fare in modo che due pezzi, corona e pignone, siano ben allineati tra di loro. Naturalmente, si deve procedere ad oliare accuratamente la catena.

Continua la lettura
57

Passando alla preparazione del motore, si deve andare a controllare la candela. Quest'ultima deve essere rimossa, per poi carteggiarne il contatto e verificare che non sia danneggiata e da procedere ad una sua sostituzione. Successivamente si deve andare a controllare il filtro dell'aria, procedendo dal carburatore, tirando la benzina all'interno del motore. Praticamente, si deve posizionare una mano sull'imboccatura del carburatore in modo tale da tapparlo e non farci entrare dell'aria, (sempre con il motore senza candela), facendo girare le ruote in maniera abbastanza decisa. Questo genere di movimento farà rialzare ed abbassare il pistone, generando il risucchio della benzina dal serbatoio. Una volta che la mano si sarà completamente bagnata con una piccolissima quantità di benzina, occorrerà fermarsi, per poi andare a pulire il filtro, rimontandolo all'interno del carburatore. Successivamente, si deve procedere a rimontare anche la candela. È fondamentale, a questo punto, andare a verificare che la molla che fa abbassare la ghigliottina del carburatore, sia perfettamente funzionante per impedire di ritrovarsi una volta in pista in una situazione di "accelerazione".

67

Le gomme devono essere gonfiate ad una pressione in grado di garantire la massima aderenza sull'asfalto. Generalmente, vengono gonfiate ad una pressione minore ad un bar (precisamente tra 0.6 e 0.8 bar). Per concludere, per quanto concerne il telaio, tutti quanti i bulloni devono essere accuratamente serrati. In termini pratici, un telaio molto rigido determina una maggior presa del Kart sull'asfalto, mentre se questo è morbido, tenderà a "scivolare" con più facilità. Naturalmente, deve essere tenuta in considerazione anche la pista in cui ci si trova. Oltre alla pista, anche lo stile di guida è fondamentale, e dovrebbe essere settato in modo tale da attaccare, aderire o addirittura scivolare. Un kart che scivola è sicuramente più divertente, mentre un mezzo che aderisce è sicuramente più difficile da guidare ma molto più veloce, specialmente in curva. Siamo sicuri che con i semplici consigli che vi abbiamo fornito, riuscirete a trovare il mezzo che fa al caso vostro.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Come preparare il veicolo ai viaggi

Viaggiare in auto rappresenta, sicuramente, il modo migliore per godere della propria libertà e per svagarsi. Prima di affrontare lunghi percorsi è necessario assicurarsi che il proprio veicolo sia in grado di percorrere i chilometri previsti. È buona...
Manutenzione

Come preparare una portiera o un altro lamierato di carrozzeria

Solitamente, a seguito dello smontaggio di una parte lamierata della nostra autovettura, può succedere di ritrovarsi dei fastidiosi graffi oppure delle ondulazioni eccessive. Ebbene in questo caso non rimane altro da fare che preparare il supporto per...
Manutenzione

Come riparare il devioluci dell'automobile

Tutte le automobili, con il passare degli anni e con l'utilizzo, sono soggette al fenomeno dell'usura, ossia tutte le varie parti meccaniche che la compongono tendo a deteriorasi, per cui sarà necessario eseguire degli interventi di manutenzione o delle...
Manutenzione

Come registrare i freni a tamburo dell'auto

L'auto ha sempre bisogno di revisione e spesso va controllata. Tutti i componenti vanno presi in considerazione e mantenuti integri. In particolar modo occorre avere cura dei freni a tamburo. Questi si trovano nelle ruote posteriori dell'auto. La tipologia...
Manutenzione

Come pulire il filtro aria motocross o enduro

Chi pratica motocross o enduro lo sa bene: ogni uscita in pista o nei boschi vuol dire avere la moto da pulire completamente. Non è solo un fattore estetico, ma è soprattutto necessario per mantenere tutte le parti della moto efficienti. Oltre alla...
Manutenzione

Come riparare lo sbrinamento lunotto posteriore dell'automobile

Soprattutto durante i mesi invernali, quando il freddo, il gelo e la pioggia mettono a dura prova le parti elettromeccaniche delle nostre automobili, è possibile che il lunotto posteriore perda la capacità di sbrinarsi, causando in questo modo un inconveniente...
Manutenzione

Come sostituire il liquido radiatore dell'auto

In questo articolo di oggi vi vogliamo fare comprendere come dovrete procedere per sostituire il liquido radiatore dell'auto. Con l'inverno, potrà capitarvi di incorrere in problemi gravi relativamente il raffreddamento del motore. Tale succede in quanto...
Manutenzione

Come ricoprire i graffi di una moto

Se si ha la passione per le moto è importante fare attenzione ad ogni suo componente. Infatti, quando si nota anche un piccolo graffio si cerca di correre subito al riparo. Sono tantissime le circostanze per cui si possono apportare graffi oppure piccole...