Come pulire l'impianto dei tergicristalli dell'automobile

Tramite: O2O 28/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Durante la stagione più fredda, risulta assolutamente indispensabile avere il dispositivo lavavetri perfettamente funzionante ed efficiente al massimo, in quanto tutto ciò fa parte della comune manutenzione di un veicolo. Può capitare infatti che, per un qualsiasi motivo, gli ugelli spruzza acqua dei tergicristalli della propria auto smettano di funzionare del tutto oppure abbiano una gettata che non va più nella giusta direzione. Nella maggior parte dei casi ciò è dovuto al fatto di a vere la cattiva abitudine di utilizzare l'acqua naturale allo scopo di rifornire l'impianto dei tergicristalli e questi infatti possono bloccarsi a causa del calcare. In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come pulire nel migliore dei modi l'impianto dei tergicristalli dell'automobile, ottenendo un ottimo risultato. Questa procedura non è particolarmente complicata e si può effettuare in modo autonomo e senza dover per forza di cose ricorrere al proprio meccanico di fiducia, risparmiando così abbastanza soldi, cosa che in tempi di ristrettezza economica come questi non guasta mai.

26

Occorrente

  • ago
  • alcool etilico
  • antigelo
  • anticalcare
  • acqua distillata
36

Pulire esternamente gli ugelli con l'alcool

Per prima cosa sarà necessario trovare un luogo adeguato e spazioso per poter procedere con la pulizia dell'impianto dei tergicristalli dell'automobile, ad esempio il garage di casa propria. Va detto che, la causa dell'otturazione, nella maggior parte dei casi, è imputabile per lo più al calcare, alla polvere o al gelo. Per pulire correttamente gli ugelli, risulta indispensabile smontarli direttamente dalla carrozzeria, ma nel caso in cui non ci si riesca, è meglio non correre rischi e quindi procedere alla loro pulizia nel modo classico. Prendere dunque del comunissimo alcool etilico e versarlo in un po' di ovatta e pulire esternamente gli ugelli. Successivamente, pulire il forellino dal quale fuoriesce l'acqua per lavare i vetri. Per pulirli, sarà possibile procedere in due modi: se si possiede una bomboletta di aria compressa o eventualmente un compressore, si potranno utilizzare sia l'uno che l'altro per fare in modo di liberare il foro dell'ugello da qualsiasi impurità semplicemente spruzzandoci l'aria dentro. Il secondo modo invece prevede l'ultilizzo di un ago piuttosto sottile. Nel caso in cui si opti per quest'ultimo, non bisognerà fare altro che inserire l'ago nel foro e senza spingerlo troppo in fondo, altrimenti si correrà il serio rischio di allargare il forellino.

46

Inserire all'interno del serbatoio dell'acqua mescolata dell'antigelo

A questo punto si dovrà provare nuovamente spruzzare acqua dal tergicristallo. Nel caso in cui il getto non dovesse essere ancora soddisfacente, si dovrà ripetere nuovamente l'operazione. Successivamente si dovrà inserire all'interno del serbatoio dell'acqua mescolata all'antigelo e azionare di nuovo l'impianto del tergicristallo. Così facendo, sarà possibile anche rimuovere anche le ultime incrostazioni di calcare che l'ago ha smosso ma non ha comunque rimosso del tutto. Per completare il tutto inoltre, una volta schizzata tutta l'acqua mescolata con l'antigelo e precedentemente inserita nel serbatoio, ripetere l'operazione, ma stavolta l'acqua dovrà assolutamente essere mischiata con dell'anticalcare.

Continua la lettura
56

Mantenere la pulizia del serbatoio a lungo

Una volta completato il tutto, sarà fondamentale fare in modo di mantenere la pulizia del serbatoio più a lungo possibile onde evitare di ripetere la procedura troppo frequentemente. Un'accortezza molto logica è quella di inserire all'interno del serbatoio nell'impianto non una comunissima acqua, ma l'acqua distillata, la quale si può comodamente acquistare in qualsiasi negozio e a prezzi piuttosto contenuti. Quest'ultima è pienamente utilizzabile per qualsiasi elettrodomestico a caldaia, come ad esempio il comune ferro da stiro. Non resta dunque che cercare di evitare, laddove possibile, di abbandonare la propria automobile sotto il gelo delle notti invernali, visto e considerato che le temperature polari sicuramente possono danneggiare la pompa dell'acqua dell'impianto e, di conseguenza, una semplice pulizia fai da te non sarebbe più sufficiente e per forza di cose ci si dovrà rivolgere ad un meccanico specializzato per risolvere questo tipo di problema e la spesa inesorabilmente aumenterà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Auto

Come pulire la tappezzeria del cielo di un'automobile

Solitamente durante la pulizia dell'interno dell'automobile le nostre attenzioni vengono incentrate quasi esclusivamente sul cruscotto, sui sedili e sui tappetini. Questo perché sono i punti che abbiamo sott'occhio più spesso e che quindi notiamo sporchi....
Auto

Come pulire i copriruota dell'automobile

Le automobili devono essere pulite periodicamente, almeno una volta al mese; mentre quotidianamente è necessario eseguire una pulizia più superficiale almeno per quanto riguarda l'interno (sedili, cofano e tappetini); è importante aspirare la tappezzeria...
Auto

Come regolare gli ugelli del liquido tergicristalli

Molti trascurano il fatto che il getto dell'acqua che fuoriesce dagli ugelli dei tergicristalli, rappresenta lo strumento più immediato per fornire una rapida lavata al parabrezza dell'auto, ripristinando la visibilità e, di conseguenza, preservando...
Auto

Come evitare il rumore dei tergicristalli

Siete esausti dei fastidiosi rumori che dovete sopportare durante una tempesta di pioggia? E del rischio di incidente che correte per la scarsa visibilità delle spazzole dei tergicristalli della vostra automobile? Il tergicristallo è costituito da un...
Auto

Come cambiare i tergicristalli

Avere un'automobile comporta anche averne la giusta manutenzione, spesso capita che nel dover apportare delle modifiche dovute all'usura di alcuni suoi pezzi. Ci si può rivolgere ad un esperto del mestiere oppure provvedere da soli, laddove sia possibile...
Auto

Come evitare che i tergicristalli stridano

I tergicristalli che stridono sono un problema molto comune in qualsiasi auto e sono dovuti principalmente all'eccessivo consumo delle spazzole di gomma, che provocano un attrito anormale quando si muovono sulla superficie del parabrezza. Questo, oltre...
Auto

Come funziona un tergicristalli automatico

Un nuovo tipo di sistema di tergicristallo sta iniziando a comparire su autoveicoli per rilevare la quantità di acqua sul parabrezza e il controllo dei tergicristalli. Un tale sistema è costituito da TRW Inc. TRW, che utilizza sensori ottici per rilevare...
Auto

Come cambiare i tergicristalli all'Audi A3

I tergicristalli per un'automobile sono di primaria importanza. Servono a mantenere i vetri sgombri dalla pioggia in caso di avverse condizioni meteo. Con il passare del tempo tendono ad usurarsi e necessitano quindi di essere sostituiti. In questa guida,...