Come riparare il verricello di una barca a vela

Tramite: O2O 16/09/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo una barca, a parte le opere di manutenzione ordinarie come ad esempio la tinteggiatura dello scafo e la cucitura di qualche squarcio creatosi nelle vele, ce ne sono altre un tantino più complesse che richiedono quindi un intervento più accurato. Proprio a riguardo di una barca a vela, vediamo dunque come riparare il verricello.

26

Occorrente

  • Cacciavite
  • Pinze
  • Chiave a brugola
  • Temperino con lama d'acciaio
  • Grasso al silicone
36

Questo importante attrezzo è molto funzionale; infatti, con un minimo sforzo ci consente di ammainare o innalzare le varie tipologie di vele da sfruttare durante la navigazione, per attingere la forza del vento necessaria sia in fase di bolina che di poppa. In tutti i casi, il verricello funge da carrucola per avvolgere o svolgere il cavo collegato alle suddette vele.

46

Uno degli inconvenienti a cui va maggiormente soggetto un verricello, riguarda il cricchetto di carica del tamburo con solchi, in cui la corda va a sistemarsi durante la fase di avvolgimento. Il cricchetto inoltre insieme al suddetto tamburo, è collegato ad una molla in acciaio che consente di tenerlo in tensione, e nel contempo funge da fermo del barile di carica stesso. Se dunque questo piccolissimo pezzo a forma di uncino si è spezzato, allora è necessario sostituirlo, e per fare questa operazione dobbiamo necessariamente smontare per intero il verricello. Nello specifico, si tratta di rimuovere innanzitutto la leva con annesso il pomello per l'impugnatura, quindi per fare ciò, è sufficiente togliere le clip di fermo. A questo punto, con una chiave a brugola, apriamo la scatola contenente lo stesso cricchetto collegato al tamburo e alla molla. Fatto ciò, rimuoviamo le viti che tengono insieme queste parti collegate all'involucro, in modo da asportarle del tutto, e provvedere alla riparazione del caso.

Continua la lettura
56

Il cricchetto per essere sostituito, va fatto saltare con una lama di un temperino in acciaio. L'operazione è necessaria se è dotato di una vite ribadita, ma tuttavia se invece quest'ultima è regolarmente avvitata, allora per rimuoverla è sufficiente un cacciavite della misura adeguata, facendo attenzione a non perderla poiché si tratta di una tipologia speciale, ovvero a tassello. A questo punto, possiamo inserire il nuovo cricchetto d'acciaio e riposizionarlo nel suo alloggiamento, per poi procedere a ritroso al ripristino della funzionalità del verricello. A margine è importante sottolineare che un controllo alla dentatura del barile di carica è necessario, poiché potrebbe presentare qualche danno strutturale, e di conseguenza richiederne la sostituzione o quantomeno la rettifica presso un tornitore meccanico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di procedere con il montaggio del verricello, usare del grasso al silicone per lubrificare le parti meccaniche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Veicoli

Come scegliere l'abbigliamento per la barca a vela

Per coloro che vogliono provare l'esperienza di un viaggio in barca a vela o solo di una semplice lezione, può essere utile sapere quali capi d'abbigliamento scegliere di portare in queste occasioni. Bisogna mettere in borsa l'essenziale, evitando di...
Altri Veicoli

Vela: come installare un filtro per l'acqua

Il filtro per l'acqua rappresenta un elemento molto importante per il corretto funzionamento di un'imbarcazione a vela. Spesso tale elemento viene tuttavia trascurato, in quanto si ritiene erroneamente che non abbia bisogno di una particolare manutenzione...
Altri Veicoli

Vela: come prepararsi per una regata

Siete interessati alla vela ma ancora non avete avuto il coraggio di muovere i primi passi in questo magico mondo? Si tratta di uno sport che offre tante emozioni e numerose soddisfazioni; inoltre per gli amanti della competizione non mancano momenti...
Altri Veicoli

Come manovrare una barca con due motori

Se avete una barca abbastanza grande ed intendete farla navigare ad una velocità sostenuta corredandola di due motori è importante che conosciate a fondo le tecniche per manovrare un'imbarcazione del genere dotata di questi potenti propulsori. Nei passi...
Altri Veicoli

Come pulire la tappezzeria della barca

Le barche sono mezzi di trasporto in grado di compiere viaggi e trasporto passeggeri. Ovviamente per chi possiede una barca deve regolarmente occuparsi della manutenzione ordinaria e straordinaria. La prima comprende il ripristino di alcuni accessori...
Altri Veicoli

5 cose da sapere per installare un pannello fotovoltaico in barca

La fornitura di energia elettrica in barca è di fondamentale importanza: permette la conservazione dei cibi, l'accensione delle luci e soprattutto per alimentare tutti gli strumenti della barca che permettono la navigazione. Solitamente ci si affida...
Altri Veicoli

Come applicare la vetroresina alla barca

La vetroresina è un materiale che viene spesso utilizzata per costruire barche per diverse ragione. Una delle più importanti ragioni è sicuramente il fatto per cui è molto facile da riparare e soprattutto un materiale altamente resistente.... Ora...
Altri Veicoli

Come regolare le vele con vento forte

Mantenere una buona rotta di navigazione dipende innanzitutto da tre fattori: lo stato del mare, le caratteristiche delle vele che si hanno a disposizione e la competenza dello skipper nell'effettuare le manovre corrette. Quest'ultimo fattore, relativo...