Come scoprire la tipologia Euro del tuo scooter

Tramite: O2O 20/10/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La salute dell'ambiente è fondamentale per la nostra qualità della vita. Rispettarlo non solo è un segno di civiltà ma anche un intelligente azione per il futuro delle prossime generazioni. Quindi è fondamentale avere questa mentalità nella nostra vita di tutti i giorni. Quotidianamente ci capita di utilizzare un mezzo di trasporto. In città il più delle volte è più facile e soprattutto più rapido spostarsi con uno scooter per raggiungere la nostra destinazione, sia essa la meta lavorativa, la nostra casa ecc.. Questi mezzo posseggono dei motori, che come tutti gli altri, possono inquinare l'aria. Diventa a tal proposito fondamentale capire il tipo di omologazione di uno scooter, relative all'emissioni inquinanti del suo motore. Lo scopo di questa guida verte proprio su questo aspetto fondamentale. Vedremo, infatti, come scoprire a quale categoria "Euro" corrisponde il nostro scooter.

27

Come funziona

La prima cosa da sapere è che più è alto il numero vicino alla sigla "Euro" meno il tuo mezzo inquina. Quindi un Euro 2 inquina meno di un Euro 1 ma più di un Euro 3. Di solito il blocco non riguarda tutti i mezzi ed alcune di queste categorie possono circolare, di solito i veicoli Euro 3. La sigla come detto fa riferimento a normative europee. Dal momento dell'entrata in vigore di uno di questi standard, le case automobilistiche devono terminare la vendita di nuovi veicoli con gli standard precedenti. I veicoli che rispettano un certo standard vengono gradualmente introdotti prima dell'entrata in vigore dello stesso. Alcune città possono impedire la circolazione ai veicoli al di sotto di un certo standard.

37

Dove trovarla

Se non ti sei informato al momento dell'acquisto potrai, ovviamente, sapere comunque il livello di emissioni del tuo scooter, infatti nel libretto di circolazione viene fatto espressamente riferimento alle dette normative europee. Non troverai scritto quindi " Euro 1" o "Euro 2", ma la normativa a cui queste sigle fanno riferimento. Sul libretto di circolazione del tuo veicolo basta verificare il punto (V.9) che appunto riporterà una dicitura equivalente alla classe di inquinamento. Vediamo dunque nel prossimo paragrafo di interpretare tali diciture.

Continua la lettura
47

Come interpretarla (motocicli)

Vediamo quindi nel dettaglio le varie sigle identificative delle varie classi di inquinamento relative ai motocicli. Se il tuo veicolo è un "Euro 0" non troverai scritto nulla sul tuo libretto: infatti essendo "pre Euro", non rientra in nessuna normativa. Se invece trovi la dicitura "97/24 CAP. 5" significa che il tuo scooter rientra nella "Euro 1". Invece, per rientrare nella "Euro 2" devi trovare riportata la dicitura "2002/51/CE FASE A" oppure "2003/77/CE FASE A". E ancora, se rientra nella "Euro 3" la dicitura deve essere "2003/77/CE Rif. 2002//51/CE Fase B". Analizzando invece la data di immatricolazione, le varie categorie di inquinamento sono entrate in vigore rispettivamente dal 17/6/99 le "Euro 1", a partire dal 1/04/03 le "Euro 2", e a partire dal 1/1/06 le "Euro 3".

57

Come interpretarla (ciclomotori)

Per quanto riguarda i ciclomotori (ovvero non superiori ai 50cc) le sigle differiscono leggermente da quelle previste per i motocicli. Infatti, se un ciclomotore appartiene alla classe "Euro 1", la sigla è "97/24 CAP. 5 Fase I". Se invece rientra nella "Euro 2", la sigla riportata sul libretto sarà "97/24 CAP. 5 Fase II". Infine, per quanto riguarda la categoria "Euro 3", la sigla sarà "97/24 CAP. 5 Fase III". A questo link troverete un elenco più dettagliato di tutte le sigle che potreste trovare oltre a quelle riportate in questa guida.

67

Normativa Euro 4

A partire dal 1/1/18, tutti i ciclomotori e motocicli da immatricolare nuovi devono rispettare la nuova normativa "Euro 4" (anche se per i motocicli era già in vigore dall'anno prima). Tale normativa, come intuibile, è più restrittiva rispetto alla precedente "Euro 3", e se la confrontiamo con la precedente "Euro 2" il tasso di inquinanti è stato ridotto di ben 4 volte!

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moto

I migliori scooter del 2015

L'esistenza della pedana che richiama il monopattino, originò il termine scooter, derivato dal verbo inglese "to scoot" che significa "pattinare". La diffusione del termine Scooter si deve principalmente al successo del modello prodotto dalla casa inglese...
Moto

I migliori scooter 125 in commercio

Lo scooter ha assunto una vitale importanza nella viabilità urbana, districarsi nel traffico, nelle ore di punta e nelle metropoli cittadine affollate e caotiche, è diventato pressoché impossibile in auto, e lo scooter è diventata l’unica alternativa...
Moto

Come fissare lo scooter nel garage del camper

Ecco a voi, cari lettori, che siete appassionati dei viaggi in camper, una bellissima ed interessante guida, tramite il cui aiuto, poter imparare ed anche memorizzare, come fissare lo scooter nel garage del camper. Cercheremo come sempre di spiegare nei...
Moto

Come guidare uno scooter a tre ruote

Avete voglia di provare lo scooter a tre ruote ma volete saperne di più? Niente paura: continuate la lettura. Le diversità tra lo scooter a tre ruote e quello a due sono notevoli in termini di peso e cilindrata. Nel 2006, l'arrivo di questi nuovi scooter...
Moto

Come cambiare il telaio di uno scooter

Sono tanti i motivi per i quali si è costretti a cambiare il telaio del proprio scooter. È possibile, infatti, ricorrere alla sostituzione quando si è incendiato il telaio stesso o una parte di esso, o a seguito di un incidente, ma anche a causa di...
Moto

Gli scooter degli anni 60

Le motociclette hanno da sempre appassionato moltissime persone sin dall'inizio della loro diffusione. Negli anni '50 e '60, sono sicuramente aumentati i modelli in circolazione sul mercato, triplicando così la passione per gli scooter. Se siete curiosi...
Moto

Come rottamare uno scooter

La rottamazione è un'operazione estremamente consigliata nel caso vogliate dismettere il vostro veicolo. Infatti se il vostro scooter è in disuso e lo abbandonate nel vostro garage, in ogni caso è necessario pagare le tasse sul possesso. Qualora non...
Moto

Come verniciare i cerchioni dello scooter

Gli scooteristi temono i cerchioni scorticati e sverniciati per gli urti accidentali oppure le fatali cadute. Di norma, sono esteticamente brutti da vedere. Per intervenire efficacemente sull'inconveniente, potrete rivolgervi ad un bravo carrozziere....