Come si calcola lo spazio di frenata di un veicolo

Tramite: O2O 03/11/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lo spazio di frenata è la distanza percorsa da una macchina, dal momento in cui si inizia ad arrestare il veicolo, fino al suo stop totale. Calcolare lo spazio di frenata è una cosa abbastanza semplice, basta tenere conto di diversi fattori come la velocità, la decelerazione e le condizioni del manto stradale. Bisogna anche precisare che nonostante tutte le variabili da tenere in considerazione, non è mai possibile calcolarlo in maniera precisa.Nonostante tutto esistono delle formule che permettono di eseguire questo calcolo, per questo vediamo insieme come si calcola lo spazio frenata di un veicolo.

27

Calcolare lo spazio di frenata

Per ottenere la lunghezza dello spazio di frenata espressa in metri, bisogna tenere conto di tre fattori: la velocità (che deve essere espressa in metri al secondo e noi indicheremo con V), la decelerazione del veicolo (anche questa deve essere espressa in metri al secondo al quadrato e noi la indicheremo con D) e il coefficiente d'attrito che intercede tra il manto della strada e le gomme (che indicheremo con C).La formula da attuare è questa: (V²)/(2D*C).

37

Conoscere al meglio le variabili

Ci sono dei valori che, in media, valgono per qualsiasi automobile. Per esempio, solitamente, la decelerazione del veicolo è pari a 9,8 metri al secondo al quadrato. Per quanto riguarda il coefficiente d'attrito, invece, diminuisce in base al peggioramento delle condizioni del manto stradale. Infatti può arrivare fino a un minimo di 0,05, se il fondo della strada è ghiacciato. In condizioni normali si aggira intorno al 0,8.Mentre, per convertire i chilometri orari in metri al secondo, dovete semplicemente dividerli per 3,6. Per esempio, se la vostra macchina va a 50 Km/h, il corrispettivo in metri al secondo sarà di 13,9.

Continua la lettura
47

Capire la differenza tra spazio di frenata e di arresto

Molte persone confondono lo spazio di frenata con lo spazio di arresto, ma sappiate che non sono per niente la stessa; infatti per calcolare quest'ultimo bisogna conoscere lo spazio di reazione, ovvero la distanza che percorriamo con la macchina, dal momento in cui ci rendiamo conto che stiamo andando incontro a un pericolo, fino a iniziare a innescare la frenata.

57

Stabilire una dovuta distanza di sicurezza

Per non correre pericoli con la vostra automobile, dovete sempre tenere conto di una dovuta distanza di sicurezza. Anche in questo caso potete applicare una formula molto semplice, infatti basta che dividiate la velocità, con cui la macchina sta viaggiando, per 10 e successivamente elevate il risultato al quadrato. Facciamo un esempio, se state andando alla velocità di 80 km/h, dividete questo numero per 10 e otterrete 8. Il risultato va elevato al quadrato, quindi 8² da 64. La distanza di sicurezza da tenere sarà di 64 metri.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come si calcola la distanza di sicurezza tra veicoli

La sicurezza stradale è al primo posto tra le precauzioni che un automobilista deve avere se vuole svolgere un viaggio in tutta tranquillità e confort, rispettando sempre le regole della strada e la segnaletica stradale. In particolare, la distanza...
Sicurezza

Come localizzare un veicolo scomparso

I casi più frequenti di scomparsa di un veicolo sono in assoluto il furto o la perdita di memoria relativamente a dove lo si aveva parcheggiato. Nel primo caso il fenomeno riguarda episodi di microcriminalità presenti in tutte la città, grandi o piccole...
Sicurezza

Cosa fare se si attiva l'ABS

Con il termine ABS (Antilock Braking System) si intende un sistema di sicurezza che impedisce il totale bloccaggio delle ruote durante la frenata, in modo da mantenere la massima sterzabilità. Non solo, l'ABS permette di ridurre considerevolmente lo...
Sicurezza

Come funziona l'ABS di un'auto

Quando parliamo di ABS, andiamo a riferirci a un sistema elettronico che si basa sul controllo della frenata, andandola ad assistere. Oramai, tutti i veicoli di serie in vendita sono dotati di questo sistema, che è poi basilare per la sicurezza stradale....
Sicurezza

Sistemi di sicurezza per i mezzi pesanti

Anche in virtù di specifiche normative di legge entrate in vigore negli ultimi anni, tutti i mezzi pesanti devono essere obbligatoriamente dotati di importanti sistemi di sicurezza onde evitare rischi e pericoli durante la marcia su strada. In questa...
Sicurezza

Gomme termiche: 5 cose da sapere

Arriva la stagione invernale. Eccoci intenti a recuperare dall'armadio, scarpe da neve, scii, giubbotto e tuta da neve e siamo pronti a goderci come ogni anno alcune settimane di bellissime nevicate. Tuttavia come ogni anno, di questi periodi, i pericoli...
Sicurezza

Soccorso stradale: come funziona e quanto costa

Chi possiede un'automobile, sa benissimo che potrebbe andare incontro a un guasto del proprio veicolo. Molte volte questa situazione si verifica proprio quando si è alla guida della propria macchina; magari ci si ritrova in mezzo a una strada e non si...
Sicurezza

Come trainare un rimorchio: norme di sicurezza

Per aumentare la capacità di carico della propria automobile, ad esempio durante viaggio o traslochi, è utile agganciarvi un rimorchio. Questo è permesso a chiunque possieda una patente B, se il rimorchio non supera le 3,5 tonnellate, oppure una patente...