Come sostituire i catarifrangenti posteriori del paraurti di un'automobile

Tramite: O2O 26/09/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

È un termine ormai ben noto a tutti: "catarifrangente", parola tramite la quale si intende la capacità posseduta da un oggetto, di rispedire la luminosità dalla quale è colpito, nella stessa direzione dalla quale essa proviene. Nel linguaggio comune i catarifrangenti auto, identificano specificatamente quei componenti collocati appositamente sui paraurti degli autoveicoli (ma anche dei motoveicoli e delle biciclette), per rendere visibile il mezzo di trasporto agli altri utenti della strada, durante le ore notturne. La loro presenza è di fondamentale importanza, tanto da essere prevista come da legge, poiché semplificano la possibilità che il proprio veicolo venga facilmente individuato in tutte le situazioni nelle quali la luminosità è carente, anche in condizioni di fermata o di sosta, ma anche e soprattutto in caso di un improvviso guasto alle luci posteriori, durante la guida. Purtroppo si tratta di strumenti piuttosto delicati e frangibili, che potrebbero rompersi magari anche durante una manovra di retromarcia un po' azzardata, oppure, nel caso di veicoli un po' vecchi, possono deteriorarsi a causa degli agenti atmosferici. In questo caso, si rende necessario un intervento di sostituzione, in modo da ripristinare immediatamente la Los funzione. Vediamo dunque come poter sostituire i catarifrangenti posteriori del paraurti di un'automobile, in completa autonomia e senza dover ricorrere all'intervento di un carrozziere o di un meccanico, risparmiando così qualche soldo.

27

Occorrente

  • Catarifrangenti nuovi
  • Cacciavite
  • Pinza
  • Colla per plastiche
  • Pezza umida
  • Guanti
37

Procurati i catarifrangenti adatti

Prima di tutto, devi individuare la posizione dei catarifrangenti sul paraurti della tua auto. Possono esserci due (uno a destra ed uno a sinistra), oppure soltanto uno (sul lato destro), ad ogni modo, essi sono collocati nella parte bassa del paraurti.
Recati presso una concessionaria di automobili o presso un negozio di autoricambi per acquistare i nuovi catarifrangenti, esibendo il libretto di circolazione della tua autovettura, necessario per individuare esattamente quali possano essere quelli adeguati al tipo ed al modello della tua macchina. Puoi anche acquistarli su Internet, ma in questo caso dovrai comunicare tutti i dati dell' auto al venditore. Una volta reperiti i catarifrangenti, dovrai operare la rimozione di quelli vecchi; munisciti pertanto di appositi guanti ed indossiamoli, per evitare di sporcarti.

47

Rimuovi i vecchi catarifrangenti

Il processo di rimozione è molto semplice e tutto ciò di cui avrai isogno è un cacciavite. I catarifrangenti, solitamente, sono incollati alla carrozzeria e basterà fare leva scollandoli giustappunto con tale attrezzo. Durante questo tipo di operazione, presta naturalmente molta attenzione a non rovinare la vernice della tua automobile.
In altri casi, possono essere fissati ad incastro, quindi applica una pressione maggiore con il cacciavite, in modo da sganciarli dal paraurti.
In casi estremamente rari, possono essere fissati con delle viti, che dovrai provvedere a svitare e, successivamente, potrai rimuovere i catarifrangenti.
Se, invece, i catarifrangenti sono rotti proprio nel centro, per rimuoverli puoi utilizzare delle pinze e staccare piano piano tutti i pezzi. Se sono incollati, aiutati con uno "scollatutto", in modo da rendere il tuo lavoro più semplice e veloce.

Continua la lettura
57

Fissa i nuovi catarifrangenti

Una volta rimossi, pulisci la superficie in cui saranno installati i nuovi catarifrangenti; rimuovi soprattutto gli eventuali residui di colla vecchia, che potrebbero ostacolare il montaggio del nuovo componente.
Il processo di montaggio risulta molto semplice perché, come è facile immaginare, non devi fare nient'altro che seguire i passi compiuti finora, esattamente al contrario. Procedi pertanto, stendendo in modo uniforme della colla per "plastiche" ad alta resistenza, nell'incavo del paraurti che aveva precedentemente ospitato i vecchi componenti. Posiziona, quindi i pezzi nuovi, spingendoli in modo deciso per far sì che la colla faccia effettivamente presa ed aspetta che questa si solidifichi e che i catarifrangenti siano ben fissati. Nel caso di fissaggio ad incastro, non devi fare altro che esercitare una leggera pressione, permettendo al catarifrangente di agganciarsi. In caso di fissaggio con viti, avvita quest' ultime, senza stringerle in maniera esagerata.

67

Attua una verifica finale e sistema le imperfezioni.

Fissati i nuovi catarifrangenti, attua una verifica generale sul lavoro appena compiuto, controllando che non siano rimaste tracce di colla sulla vernice ed in tal caso, procedi alla loro rimozione con l'aiuto di una pezza umida, prima che essere si asciugano, altrimenti risulterà poi molto difficile rimuoverle.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In questo genere di lavori, proteggi le tue mani indossando dei guanti.
  • In caso di fissaggio ad incastro, fai attenzione a non rompere i gancetti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Come sostituire paraurti della Fiat Punto

Chi possiede un'automobile sa bene che essa necessita di numerose cure ed attenzioni per poter funzionare nella maniera corretta e garantire al guidatore la massima sicurezza in strada. Per questo motivo è necessario effettuare delle costanti manutenzioni...
Manutenzione

Come sostituire il paraurti dell'auto

Sono molteplici le cause che possono portare il paraurti di un'auto a subire un danno: un piccolo incidente, una manovra di parcheggio, e quando questo accadde, può rendersi necessario sostituirlo.as">Tuttavia, il paraurti dell' auto può anche essere...
Manutenzione

Come sostituire il paraurti posteriore di una Nissan Micra

All'interno di questa guida, andremo parlare di automobili. Nello specifico, parleremo della procedura di sostituzione del paraurti. Andremo a rispondere a questa domanda: come bisogna sostituire il paraurti posteriore di una Nissan Micra? Buona lettura.Gli...
Manutenzione

Come Eliminare La Condensa Dei Fari Posteriori Dell'Automobile

Capita spesso che si formi nei fari posteri dell’automobile la condensa. Questo accade quando all’interno del faro entra dell’acqua. A volte per provocare il fenomeno può bastare anche la pioggia. Il vapore in genere va via quando il faro si asciuga....
Manutenzione

Come sostituire i paraurti della Mini Cooper

Avete fatto un incidente e la parte della macchina che ne ha risentito è proprio il paraurti? Si sa, il paraurti è una parte di fondamentale importanza per la sicurezza della macchina, questo infatti va a limitare i danni che potrebbero sorgere in caso...
Manutenzione

Come sostituire i paraurti di una Smart

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come sostituire nel migliore dei modi i paraurti di una Smart. I paraurti di una macchina fanno parte della carrozzeria di quest'ultima e ne rappresentano una parte del design. Sono...
Manutenzione

Come sostituire il paraurti della Peugeot 206

Vuoi cambiare i paraurti alla tua Peugeot 206, ma non hai la più pallida idea di cosa cominciare a smontare? Questa guida ti spiegherà passo per passo come sostituire sia l'anteriore che il posteriore, grazie a poche semplici manovre. Per operare basta...
Manutenzione

Come sostituire i paraurti della Seat Ibiza

Quando si subisce un incidente in macchina di lieve entità, di solito a pagarne il prezzo è il paraurti che appunto ha la funzione di riparare dagli urti. Riparare un paraurti o addirittura sostituirlo è una operazione abbastanza semplice. In questa...