Come spurgare il radiatore della Volksvagen Golf

Tramite: O2O 18/10/2018
Difficoltà: media
19

Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come spurgare il radiatore della Volksvagen Golf. Va detto che il radiatore di un'automobile svolge un ruolo importante per ciò che riguarda la regolazione della temperatura del motore. Il suo compito infatti è quello di far circolare il liquido refrigerante nei condotti verso il motore e da quest'ultimo di nuovo verso il radiatore, nel quale il calore tende a dissiparsi. Con il passare del tempo, il liquido refrigerante tende inesorabilmente a deteriorarsi, perdendo a poco a poco quella che è la capacità di trasferire e disperdere il calore. Tutto ciò può portare ad un surriscaldamento con gravi danni al motore e conseguenti costose riparazioni dal meccanico. La procedura di sostituzione, che di regola va effettuata ogni circa 50 mila chilometri, si può anche effettuare autonomamente e senza l'intervento del meccanico, risparmiando così una somma consistente di denaro. È comunque indispensabile possedere un'ottima dose di manualità per poter ottenere un ottimo risultato e tornare a guidare regolarmente la Golf in totale sicurezza e senza rischi di sorta per il motore.

29

Occorrente

  • guanti da lavoro
  • cacciavite
39

L'acquisto del nuovo liquido refrigerante

Per prima cosa sarà necessario provvedere all'acquisto del nuovo liquido refrigerante. Recarsi quindi presso il più vicino negozio di autoricambi con a portata di mano il libretto di manutenzione del veicolo. Chiedere all'addetto il giusto liquido refrigerante per il modello di auto di riferimento, ossia la Volkswagen Golf.

49

La ricerca della prima valvola spurgo

Trovare un luogo adeguato in cui effettuare la procedura di spurgo del radiatore. Parcheggiare la Volkswagen Golf in una superficie piana. È importante capire come operare per effettuare tale spurgo, ovviamente tale procedura andrà fatta a motore freddo altrimenti si potrebbe incorrere in gravissime ustioni. Attendere il tempo necessario affinché il motore possa raffreddarsi del tutto e quindi sollevare la Golf servendosi del cric. Aprire il cofano con la leva apposita e scollegare la batteria, in quanto si sarà sicuri che il motore non si avvierà durante l'operazione di spurgo del radiatore. Come prima cosa si dovrà andare ad aprire il tappo della vasca di espansione, successivamente spostarsi con lo sguardo sul lato "cambio" dove si troverà il tubo che arriva direttamente dal termostato. A questo punto si dovrebbe trovare una sorta di valvola più piccola; essa sarà la prima valvola di spurgo, quella del radiatore, perciò bisogna provvedere con l'apertura di essa. Ricordarsi che non la si deve svitare del tutto, basta eseguire qualche giro. Una volta aperta si potrà permettere di far entrare aria al suo interno, ciò darà la possibilità all'impianto di svuotarsi in maniera ottimale.

Continua la lettura
59

La ricerca della seconda valvola spurgo

A questo punto ci si dovrà mettere alla ricerca di quella che è la seconda valvola spurgo. La stessa si potrà trovare lungo un tubo che porta al riscaldatore, un radiatore più piccolo e interno. Essa, risulterà essere ubicata al di sotto della centralina. Ora si dovrà procedere a svitarla, aiutandosi questa volta con un apposito cacciavite a taglio, tenendo presente che non serve staccarla del tutto. A questo punto uscirà del liquido, aiutarsi quindi con bacinelle e stracci. Andare a chiudere la prima valvola, in modo che l'acqua esca solamente dalla seconda valvola e permettere dunque all'impianto di spurgarsi. Andare ad aprire il rubinetto o il tubo che si individuerà permettendo all'impianto di svuotarsi del tutto, facendo particolare attenzione, visto che il contenuto risulta essere pari a ben quattro litri. Andare a questo punto a riaprire la prima valvola, quella sul radiatore. A questo, provvedere allo spurgo vero e proprio facendo passare dell'acqua. Si dovrà quindi inserire dell'acqua all'interno dell'impianto, facendogli fare un giro in modo da sciacquarlo.

69

Il versamento del liquido raffreddamento

Una volta eseguita questa operazione, sarà possibile richiudere il rubinetto o tubo sotto, controllare quindi se ci sono eventuali perdite, in tale caso si dovrà sostituire immediatamente il tubo. Ora non resta che provvedere al riempimento del circuito. Tenere quindi le valvole di spurgo aperte e cominciare a versare dalla valvola di espansione, il liquido di raffreddamento, tenendo presente che sul libretto di manutenzione della Golf sono riportate tutte quante le relative istruzioni. Ricordarsi che se si è acquistato il liquido concentrato lo si dovrà assolutamente diluire con il 50% d'acqua. Iniziare quindi a versare aiutandosi con un imbuto. Nel momento in cui l'acqua uscirà dalla valvola del radiatore andare a chiudere tale valvola. Continuare a versare fino a quando l'acqua non uscirà anche dalla seconda valvola, quella posta nella parte più alta sul circuito; a questo punto chiudere anche questa. La vasca di espansione sarà quindi piena e non resta che mettere in moto la Volkswagen Golf. Una volta messa in moto l'automobile, succederà che le bolle d'aria gireranno nell'impianto e si andrà a spurgare in maniera ancora più efficace dando qualche semplicemente qualche accelerata.

79

La frequenza dello spurgo radiatore

Questa operazione di spurgo si deve fare circa ogni uno o due anni, visto e considerato che rientra nell'attività di manutenzione ordinaria della Golf. È un lavoro piuttosto semplice, almeno per ciò che riguarda la maggior parte dei veicoli Con la Volkswagen Golf, in particolare con l'ultimo modello, il lavoro ha comunque alcune complicazioni. La prima complicazione è che per scaricare il radiatore bisogna aprire il rubinetto di scarico, che purtroppo è bloccato dalla canalizzazione intercooler laterale. Il modo migliore per ottenere un buon risultato è la rimozione del paraurti. Se si decide di scaricare il radiatore scollegando il tubo più basso, invece, si avrà almeno bisogno di rimuovere la protezione sotto di plastica, che deve essere rimossa al fine di staccare il paraurti senza particolari problemi. Questo a sua volta significa che è necessario elevare la parte anteriore della vettura tramite il cric. La seconda complicazione è che il blocco motore o la pompa dell'acqua devono essere drenati. La terza complicazione riguarda il fatto che sono necessari un paio di operazioni aggiuntive per assicurare che l'aria possa fuoriuscire dalla parte superiore del sistema di raffreddamento. Ciò richiede l'aumento del serbatoio del liquido refrigerante ed esponendo un foro di sfiato dell'aria in uno dei due tubi che viaggia tra il vano motore e il nucleo del riscaldatore.

89

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Come spurgare il radiatore della Smart

Una delle auto maggiormente vendute è la Smart. Questa macchina presenta tanti pregi: consumi ridotti, basse emissioni, silenziosità e piccole dimensioni, perfetta insomma per muoversi all'interno delle città. Come ogni altra auto, ha però anche delle...
Manutenzione

Come spurgare il radiatore della Volvo 850

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come spurgare il radiatore della Volvo 850. Il radiatore è un componente a dir poco fondamentale per il corretto funzionamento di un veicolo, in quanto quest'ultimo viene riempito...
Manutenzione

Come spurgare il radiatore della Audi S3

La manutenzione periodica delle auto è un’operazione importantissima per non andare incontro a problemi e brutte sorprese durante la guida. Una delle parti che però molto spesso viene “tralasciata” o addirittura dimenticata, è il radiatore. Questo...
Manutenzione

Come spurgare il radiatore della Fiat 600

Di sicuro la Fiat 600 è un'auto di ottima qualità e dal design unico, ma come per qualsiasi altro veicolo, vale il discorso della manutenzione costante ed al tempo stesso regolare nel tempo. Il radiatore non fa eccezione e periodicamente quest'ultimo...
Manutenzione

Come spurgare il radiatore della Nissan Micra LX

Nel testo sottostante vi spiegherò come spurgare il radiatore della Nissan Micra LX: Quando si acquista un auto si sa che in una determinata data andrà effettuato il cosidetto tagliando e successivamente la revisione. Entrambi sono dei controlli che...
Manutenzione

Come sostituire il radiatore della Nissan Micra

Il radiatore è una parte molto importante della macchina, in quanto caratterizza il raffreddamento a liquido, cioè tende a mantenere la temperatura sempre uguale in un preciso intervallo di tempo. Essendo un circuito chiuso, è costituito da un serbatoio...
Manutenzione

Come spurgare i freni dell'auto

Guidare è certamente molto stimolante e divertente, ma affinché la propria auto vada bene e in maniera fluida ogni tanto bisogna prevedere la manutenzione, in quanto potrebbero insorgere problemi. Una delle parti più importanti che richiedono certamente...
Manutenzione

Come spurgare un impianto frenante

I freni sono un dispositivo che si utilizza per rallentare oppure bloccare il movimento dell'auto. Esistono due tipi di freni: a mano ed a pedale. Per quanto riguarda il secondo tipo può succedere che il livello del liquido all'interno del cilindro principale...