La storia della Daihatsu

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Giappone offre un'ampia scelta di produttori nel settore dell'automotive, tra cui Daihatsu, una delle più conosciute nel panorama industriale a livello mondiale. Il territorio nipponico propone una concorrenza spietata tra diversi marchi, tra cui Honda, Suzuki e Toyota, nella quale non è facile prevalere. La Daihatsu viene riconosciuta, però, come un'azienda con una spiccata propensione all'avanguardia. Nel corso dei numerosi anni di attività è riuscita a donare alcuni tra i modelli più conosciuti nell'impresa automobilistica, fornendo agli acquirenti una vasta gamma di auto tra cui scegliere. Nella seguente guida, quindi, parleremo più nello specifico della gloriosa storia della Daihatsu, in tutte le sue sfaccettature.

27

Occorrente

  • Sito web del casa automobilistica
37

Origini dell'azienda

La prima parte di cui tratteremo in questa guida riguarda le origini dell'azienda, risalenti esattamente al 1907. Sebbene il marchio sia abbastanza datato, nel mondo dei motori la Daihatsu si affaccierà soltanto nel 1951, con la produzione su larga scala dei primi veicoli a tre ruote. Solo sette anni dopo, nel 1958, arriverà sul mercato con i primi veri e propri veicoli a quattro ruote specializzandosi fin da subito nella realizzazione di piccole autovetture e fuoristrada con quattro ruote motrici. Nel 1966 avviene il grande salto di qualità, con il modello ?Compagno?, che fu il primo ad essere esportato ufficialmente in Gran Bretagna.

47

Fase di sviluppo

La gamma delle "city-car" era dominata dai modelli Charade, costituiti da motori a tre cilindri. Tra questi il veicolo di punta era il Charade GTTI, capace di sprigionare 99bhp dal suo piccolo motore di 993cc. Poco tempo dopo le leggi fiscali nazionali del Giappone hanno apportato delle modifiche nel settore, creando una generazione unica di minuscole city-car, che dovevano rispettare regole di prestazioni, potenza e dimensioni. Il primo modello di questa serie, dotato di un motore 547cc bicilindrico, venne messo in vendita nel 1976. Successivamente fu modificato dal Leeza, con la versione turbo in grado di sviluppare 50bhp. Per il primo fuoristrada bisogna attendere fino a quasi il 1990, con il Taft, disponibile con motori a benzina e a gasolio.

Continua la lettura
57

Crescita attuale

In anni più recenti i vari ritocchi ad alcune regole restrittive in termini di produzione hanno consentito alla Daihatsu di realizzare autovetture leggermente più grandi. Infatti dopo poco tempo nasce una collaborazione con la FIAT per l'IDEA, un modello 12 valvole a tre cilindri da 847cc. Nonostante la sua breve lunghezza questo veicolo offriva un tetto alto e linee accattivanti.
La gamma di autovetture prodotte dalla Daihatsu vengono ricordate per un'aerodinamica poco efficiente, forse per l?eccesso di riduzione dal punto di vista della lunghezza. Un?eccezione a questa regola e fiore all'occhiello della Daihatsu è la Copen Roadster, molto elegante, sportiva e categoricamente "corta" come vuole la tradizione Daihatsu.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per trovare maggiori informazione consultare il sito della casa aumobilistica

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Auto

Le 10 migliori Mercedes della storia

Utilizzato per la prima volta nel 1902 dalla Daimler Motoren Gesellschaft, il marchio Mercedes prende il nome dallo pseudonimo di un corridore estroso che sarebbe passato alla storia. Era un generale austro-ungarico, tale Emil Jellinek, appassionato di...
Auto

le 10 migliori Fiat della storia

Nel 1899 a Torino nasce un marchio che farà la storia dell'industria automobilistica italiana, ossia la Fiat, essa poi è diventata un gruppo finanziaro molto importante nella nazione. Da qualche anno poi si è affiliato anche al marchio Lancia ed Alfa...
Auto

Formula 1: i 10 piloti più forti della storia

La Formula 1 è uno campionato mondiale automobilistico per auto monoposto a ruote scoperte nata nel 1950 ad opera della FIA. Nel corso degli anni vi sono state varie modifiche di regolamento sia per quanto riguarda le specifiche tecniche delle vetture...
Auto

Storia del maggiolino

Il Maggiolino, resta un mito per tutti gli appassionati di auto d'epoca. Risulta essere l'auto tedesca più conosciuta al mondo, assurgendo a simbolo della rinascita industriale della Germania nel secondo dopoguerra. Per gli appassionati, sono davvero...
Auto

Storia della FIAT

La FIAT è da sempre uno dei fiori all'occhiello dell'industria italiana. Questa breve guida mira a offrire ai lettori una veloce panoramica sulle fasi salienti della vita del marchio torinese che spesso sono legate a doppio filo con la storia del nostro...
Auto

Le 5 Ferrari che hanno fatto la storia

La Ferrari è una casa leggendaria di per se. Il suo fondatore, Enzo Ferrari, fù un personaggio tanto enigmatico e carismatico quanto geniale e caparbio. A questa scuderia leggendaria l'automobilismo, come lo intendiamo oggi, deve tutto. Ma quali sono...
Auto

Le più belle auto della storia

Tutti gli appassionati di auto si saranno scontrati nel corso della loro vita, avendo pareri discordanti su quale o quali possano essere state le auto storiche più belle di sempre. Qualcuno sicuramente citerà la sua auto o quella che possedeva da ragazzo:...
Auto

Le migliori auto degli anni '80 e '90

La storia dell'automobile è un saliscendi continuo di alti molto alti, e bassi molto bassi. Nella storia si sono alternati periodi di gloria e anni d'oro in cui ogni settimana c'era un'auto nuova di cui parlare (bene), e periodi di magra in cui le migliori...