La storia della Moto Guzzi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La Moto Guzzi, quella con l'aquila raffigurata sul serbatoio, è parte integrante della storia d'Italia. Con i suoi modelli ha appassionato generazioni di motociclisti - amatoriali e professionisti - diventando un vero e proprio mito ed ottenendo una fama che oltrepassa i confini della nazione. La storia della società è caratterizzata da eventi straordinari e dalla grande volontà dei suoi fondatori che hanno permesso all'azienda di raggiungere gli altissimi livelli che, ad oggi, può vantare. Vediamone i punti salienti nei passi successivi.

28

Gli inizi

La Guzzi mosse i suoi primi passi nel Marzo del 1921 grazie ad un piccolo gruppo di soci fondatori di cui faceva parte Emanuele Vittorio Parodi, allora conosciuto come armatore genovese e aviatore della Regia Aviazione. Ad intraprendere, proprio a Genova, questa avventura insieme a Parodi vi fu suo figlio Giorgio, Giovanni Ravelli e Carlo Guzzi. Mentre la sede legale veniva fissata a Genova, la produzione era affidata ad uno stabilimento situato in un paese sul Lago di Como per poi spostarsi a Lecco. Come logo della "Moto Guzzi" venne utilizzata l'aquila poiché simbolo dell'Aviazione Navale e dell'Aeronautica della Prima Guerra Mondiale. Solo dopo la morte di Giacomo Ravelli, al logo iniziale vennero aggiunte le ali aperte e due dei bolidi in produzione. Giuseppe, il fratello di Carlo Guzzi, prese a lavorare nell'azienda nel 1927.

38

I primi modelli e le gare

La primissima motocicletta prodotta dalla società genovese è la "Normale" seguita, nel 1928 dalla "Norge" nata per compiere una straordinaria incursione al Circolo Polare Artico. Undici anni dopo la Guzzi propose un nuovo modello, la moto Airone 250.
La passione dell'azienda per le motociclette non si rifletteva solo nella produzione dei nuovi modelli ma anche nell'assidua partecipazione a competizioni di settore. Già nei primi anni di attività, i fondatori della Guzzi fecero incetta di premi e riconoscimenti che accrebbero il loro successo e quello dell'azienda. Nel 1921 parteciparono alla Traga Florio - una delle gare automobilistiche più antiche ed importanti d'Italia - continuando con il Campionato Europeo nel 1924 e con il Campionato Internazionale di Tourist Trophy nel 1935 affidando la guida dei loro modelli a piloti del calibro di Stanley Woods ed Omobono Tenni.

Continua la lettura
48

Periodo post bellico

Al termine della Seconda Guerra Mondiale, la Guzzi riprese a proporre nuovi modelli di motociclette che, inaspettatamente, riscossero un grandissimo successo in Europa. Fra questi modelli vi erano il "Guzzino 65", il "Galletto" ed il "Lodola 175". La più che buona riuscita di questi nuovi modelli, probabilmente, si deve al contributo di Umberto Todero, Enrico Cantoni e Giulio Cesare Carcano, noti progettisti e tecnici affermati. Moltissime soddisfazioni continuarono ad arrivare anche dalle gare sportive a cui continuarono a prendere parte.

58

Gli anni sessanta

Anche negli anni sessanta furono creati e messi in commercio molteplici modelli che presentavano, oltre ad un nuovo design, anche nuove tecnologie. Fra il '60 ed il '68 venne messa sul mercato la serie "V7" con la Guzzi V7, la V7 Special e la V7 Sport. Fu poi la volta della "Guzzi California", tecnologicamente più avanzata, con iniezione elettronica e freni integrali a tre dischi. Altri modelli, ancora più potenti andarono ad integrare il mercato americano: l' "Ambassador" ed "Eldorador", avevano una cilindrata di 850 cavalli.

68

Anni novanta e duemila

Nel corso degli anni novanta la "Moto Guzzi" creò per gli appassionati le moto "California", "Nevada" e "V11 Sport", le ultime moto create prima di associarsi al "Gruppo Piaggio" nel 2004. Insieme alla Piaggio realizzarono modelli ancor più innovativi come la "Breva 1100" (2005), la "Griso 1100" (2005); la "Norge 1200" (2006) e la "Griso 8V" (2006). Nel 2007 venne presentato il progetto dell'enduro "Stevio": nello stesso periodo, fu mostrato il "Griso 1200 8V", la "Stevio 1200" e la "V7 Classic". Nel 2009 vennero realizzate le prime due moto con ABS e ben altre tre con un design rinnovato.
Dopo aver lanciato nuovi esemplari a quattro valvole per cilindro, la "Moto Guzzi" festeggiò i novant'anni di attività con la "Nevada Anniversario" senza, però, rallentare l'innovazione e la creazione di nuovi modelli sempre più apprezzati.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moto

Le moto storiche più belle

La moto è uno dei mezzi di locomozione più amati, specialmente dagli uomini ma ultimamente molto apprezzata anche dalle donne, simbolo di velocità e potenza. Gli appassionati di tale veicolo, si girano al solo sentire per strada il suo rombo, particolarmente...
Moto

Le moto più belle degli anni '90

Negli anni abbiamo avuto tantissime moto entrate nella storia. Ogni decennio ha le proprie, che sono entrate nel mito grazie alle prestazioni su strada ma anche al design, al fatto che finissero dentro a film diventati cult o venissero associate a...
Moto

Come scegliere le moto per neopatentati

Quella per le moto è una forte passione che coinvolge molti di noi, soprattutto gli uomini. Per i più giovani la noto è l'oggetto del desiderio, uno status symbol che incarna la libertà e la spericolatezza. Guidare un veicolo a due ruote così potente...
Moto

Moto che si possono guidare a 18 anni

Diventare maggiorenni e raggiungere la maggiore etá rappresenta una destinazione e un traguardo molto ambito e aspettato dagli adolescenti. Uno dei motivi piú attesi è sicuramente quello riguardante le patenti di guida. C'è chi non vede l'ora di passare...
Moto

Moto da strada: le più belle d'epoca

Tra tante persone che popolano il nostro pianeta, non è così difficile trovare qualcuno che sia appassionato di collezionismo, di qualcosa che riguardi in particolare il rapporto con la storia e con tutto ciò che viene conservato negli anni. Si sa,...
Moto

Le Honda che hanno fatto la storia

Le Honda rappresentano da sempre un perno cardine del mondo delle due ruote. Nel corso dei decenni, la casa giapponese ha lanciato nel mercato idee innovative e funzionali che si prestano a soddisfare tutti gli standard della sicurezza. In questa lista...
Moto

Moto usate: le cose a cui prestare maggiore attenzione

Il mondo del commercio abbraccia un ampia fascia di scambi, che vanno dai beni immobili fino a interessare beni mobili di differente natura. Rispetto a questi ultimi un settore di particolare interesse è quello dei beni mobili registrati su due ruote:...
Moto

5 modi di risparmiare con le moto d'epoca

Vi piacciono le moto d'epoca? Forse non sapete che questi gioiellini oltre a fare felici tutti i collezionisti vi possono anche aiutare a risparmiare un bel po' di denaro. Se anche voi sognate di acquistare una moto d'epoca leggete questa lista e scoprirete...